C’è del marcio in Danimarca, direbbe Marcello nel celeberrimo Amleto di Shakespeare. Noi siamo più cauti e diciamo: c’è qualcosa che non va nel servizio comunale di trasporto per i disabili di Orta di Atella. Che siano irregolarità, coincidenze o altro lo vedremo. Resta il fatto che il passaggio di gestione dalla ditta May Tour alla Di Lorenzo Tour non appare tanto lineare. Anzi presenta qualche curva a gomito con diverse bucce di banana che potrebbero condurre fuori strada. Ecco il fatto. A quanto sembra, è la versione del Comune, la May Tour vanterebbe un debito con l’Agenzia delle Entrate. Una situazione che, anche per non subire atti ingiuntivi presso terzi, ha spinto gli uffici preposti a bandire una gara della durata di 7 mesi per affidare il servizio ad un’altra ditta. La Di Lorenzo Tour si aggiudica il bando.

Subito dopo si presenta la prima chicane. Con la May Tour lavoravano Antonio Papa come autista e Antonietta Russo nelle vesti di operatrice socio-sanitaria. La società aggiudicataria dell’appalto scarica Papa, in possesso di patente specifica e di tutti gli altri requisiti previsti dalla normativa. E si affida ad un autista in house. Mentre si tiene stretta la Russo, sembra addirittura con un aumento di stipendio. Non è un Carneade qualunque. È la madre di Katia Sorvillo. Ci verrebbe da dire “chi è costei?” per il nullafacentismo amministrativo. Dopo qualche sforzo abbiamo saputo che è il neo assessore alla Pubblica istruzione. Giovanissima. Oggi compie 30 anni. Stasera si terrà un gran gala con parenti, amici e amministratori. Alla luce della massiccia presenza di questi ultimi consigliamo di preparare un ricchissimo buffet per saziare il loro famelico appetito.

Torniamo a mamma Antonietta e al servizio per i disabili. Su due lavoratori ne è stato fatto fuori uno. Chi si è salvato? La madre dell’assessore Sorvillo. Non siamo così smaliziati da pensare che si sia trattato di nepotismo o meglio di mammismo. Diciamo che la signora Russo è stata più fortunata del signor Papa. Poniamo però qualche domandina agli amministratori. La prima. Sappiamo per certo che Papa aveva ed ha tutte le carte in regola per fare l’autista del bus. È altrettanto sicuro che la Russo sia abilitata al sostegno materiale di disabili? Attendiamo fiduciosi una risposta celere e chiarificatrice.

Ci accontentiamo anche di un post su Facebook con la pubblicazione degli atti e dei titoli in possesso della madre dell’assessore Sorvillo, possibilmente con la data di conseguimento delle relative abilitazioni. Non chiediamo la luna. Abbiamo notato che qualche amministratore in nome della trasparenza posta su Fb anche i certificati di morte. Siamo certi che sarà resa pubblica tutta la documentazione per impedire a qualcuno che non sia il Marcello di Shakespeare di dire che c’è del marcio in Danimarca.

Buon compleanno, assessore Sorvillo. Cento di questi giorni.

Mario De Michele

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information