Le acque tornano ad essere molto agitate al Comune di Marcianise a causa di una seconda diffida, in appena un mese, da parte della Prefettura di Caserta. Dopo quella per la mancata approvazione nei termini stabiliti del bilancio di previsione il prefetto di Caserta Raffaele Ruberto ha diffidato nuovamente l’amministrazione comunale guidata da Antonello Velardi. In quel caso l’amministrazione comunale fu “salva” grazie ad un accordo dell’ultimo minuto coi consiglieri comunali del Pd. Stavolta invece la diffida è arrivata per la mancata approvazione del rendiconto di gestione relativo al 2018. Altro passaggio fondamentale per poter continuare nella gestione del Comune. La delibera dovrà essere approvata in consiglio comunale entro 20 giorni dall’atto di diffida che è stato notificato questa mattina agli uffici comunali: la seduta, dunque, dovrà essere convocata entro il termine del 30 maggio.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information