"Sono felice di accogliere nella nostra squadra un elemento valido come Sebastiano Della Gatta. Stiamo mettendo in piedi una squadra giovane e ricca di competenze, e questo non può che far bene al nostro paese". Parole, che vi consigliamo di segnare con il circoletto rosso, di Vittorio Lettieri. Nei giorni scorsi il leader di Gricignano al centro ha commentato con entusiasmo stellare la candidatura nella sua lista dell’ingegnere. Una discesa in campo fortemente sostenuta da Vincenzo Sorrentino. Beh, l’indescrivibile gioia dell’ex vicesindaco ci ha suscitato un po’ di curiosità. Sebastiano Della Gatta, chi è costui? Abbiamo fatto delle verifiche e siamo rimasti atterriti. Si tratta dello stesso tecnico al quale senza alcun motivo d’urgenza l’8 giugno 2018 (a due giorni dal voto) fu conferito l’incarico professionale di coordinatore della sicurezza in fase esecutiva per i lavori di riqualificazione del parco pubblico Mazzoni. Un incarico da 23mila euro.

Della Gatta alle scorse elezioni fece “pancia a terra” campagna elettorale per Andrea Moretti, candidato al consiglio nella lista guidata da Andrea Aquilante. C’è di più. L'ingegnere era di fatto candidato lui stesso nella lista dell’ex vicesindaco. Aveva pronti anche i bigliettini elettorali. Ma poi si fece da parte per aiutare Moretti. E in effetti si diede molto da fare per portare voti all’ex primo cittadino. Il mega incarico fu un premio per l’impegno profuso? Nooo. Si configurerebbe un palese voto di scambio. Reato gravissimo. Ma le perplessità restano. E non sono poche. All'epoca di quell'incarico conferito a 48 dal voto si lamentò in piazza Municipio davanti a diversi esponenti del mondo politico addirittura Aquilante, sotto processo per aver chiesto 100mila euro a un imprenditore e per diffamazione nei confronti del sottoscritto in un altro procedimento.

Torniamo a Vittorio Lettieri. "Sono felice – ha dichiarato come abbiamo già detto - di accogliere nella nostra squadra un elemento valido come Sebastiano Della Gatta. Stiamo mettendo in piedi una squadra giovane e ricca di competenze, e questo non può che far bene al nostro paese". Ma come? Ha dimenticato che la passata giunta nella quale lui era vicesindaco e Gricignano Attiva svolgeva un ruolo di primissimo piano revocò il progetto che conteneva quell’incarico? In politica anche i candidati “non olent”.

Mario De Michele

P.S. Abbiamo notato che lo stimato avvocato Emilia Santagata, sorella del candidato sindaco di SiAmo Gricignano Vincenzo Santagata, dialoga e si confronta prendendo le sue difese sui social con un noto pedofilo locale. Ci ha sorpreso molto. Lei sa bene come è andata quella vicenda giudiziaria. Da sorella di un aspirante primo cittadino, da avvocato e da mamma dovrebbe provare vergogna. Pure solo un pochino.

LA DETERMINA DI AFFIDAMENTO DELL’INCARICO

A SEBASTIANO DELLA GATTA

LA DELIBERA DI GIUNTA DI REVOCA DEL PROGETTO





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information