Cento carabinieri esperti in tutela del territorio, esercito nei siti e comitato nazionale per la sicurezza a Caserta. Sono tre degli impegni presi dal ministro Costa a Caserta al comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza convocato dal prefetto Ruperto dopo il rogo scoppiato nello Stir di Santa Maria Capua Vetere. Oltre due ore di confronto tra istituzioni e forze dell'ordine cui ha partecipato anche il vicepresidente Bonavitacola che ha sottolineato come col ministro ci sia comunanza di intenti. E che adesso arriverà una svolta organizzativa per l'ato Caserta. Dopo la riunione Fulvio Bonavitacola ha visitato l'impianto con il sindaco Antonio Mirra e il presidente della commissione regionale Sanità del Consiglio regionale della Campania Stefano Graziano. Nello Stir i vigili del fuoco sono ancora al lavoro.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information