Il tema dell’ambiente sarà al centro dell’incontro pubblico tra il sindaco Andrea Villano e i cittadini di Orta di Atella in programma oggi alle 16.00 presso la casa comunale. Il timoniere dell’amministrazione locale ha raccolto l’invito partito dal basso all’indomani del mega incendio che il 25 luglio ha trasformato Pascarola in un inferno. Non appena sollecitato il sindaco ha immediatamente dato la propria disponibilità a confrontarsi con la popolazione con l’obiettivo di affrontare la questione della tutela della salute dei cittadini. Una decisione, quella di Villano, celere quanto responsabile (gliene diamo atto in attesa però di risposte concrete) che potrebbe finalmente avviare una discussione seria su una delle priorità del territorio. In prima linea anche il consigliere comunale Enzo Tosti. Il candidato sindaco della colazione di sinistra del resto è un antesignano, da decenni impegnato per la salvaguardia dell’ambiente, oltre a essere sicuramente il più competente del settore non solo a livello locale.

Il rogo di Pascarola ha giustamente suscitato un forte allarme tra la gente. E ha riproposto un tema “antico”: i miasmi che di sera avvolgono Orta di Atella rendendo in alcune zone l’aria irrespirabile. Due problematiche, quelle di Terra dei fuochi e della “puzza” che però, è giusto chiarirlo, viaggiano su due binari differenti. La prima (i roghi tossici) è legata a un intreccio tra imprenditoria e camorra. La seconda (i miasmi) al cattivo funzionamento dei depuratori. In ogni caso l’incontro di oggi al Comune rappresenta un'importante occasione di confronto tra Villano e i cittadini sulla scottante e quanto mai attuale tematica dell’ambiente. Vi consigliamo di partecipare in massa. Campania Notizie ci sarà. Le nostre telecamere pure.

Mario De Michele





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information