Un proverbio indù recita così: “Nessun medico è veramente esperto prima di aver ucciso uno o due pazienti”. I vecchi saggi orientali non si sbagliano mai. L’esperienza è un requisito indispensabile per svolgere bene qualsiasi professione. E l’esperienza si acquisisce solo sul campo. Facendo pratica. Lo conferma anche un altro detto famoso: “Sbagliando si impara”. Partendo da ciò ho letto con enorme interesse, certo di imparare tanto, tantissimo, il post del brancacciano pentito Michele De Micco (nella foto a sinistra), pubblicato sulla sua bacheca Facebook. L’esperto candidato del Pd, che diventerebbe consigliere comunale solo, e dico solo, in caso di vittoria di Vincenzo Gaudino al ballottaggio, ha illustrato la sua ricetta per risolvere i problemi edilizi ad Orta di Atella. Chi meglio di lui? È un valente ingegnere. Riporto testualmente il suo post (nello screenshot in basso) per fornire un servizio utili agli ortesi. Si tratta di una consulenza preziosissima. Inestimabile.

Ecco cosa scrive De Micco. “La classe dirigente che sarà designata per amministrare il paese deve, assolutamente, prendere atto dell'emergenza sociale che investe tante famiglie di Orta di Atella che hanno immobili sequestrati, con titoli illegittimi, talvolta già revocati.  Sarà necessario - continua il candidato dem - un forte impegno per la salvaguardia degli acquirenti di immobili in buona fede e piccoli proprietari che hanno investito in quella casa i sacrifici di una vita. Occorre iniziare con l'annullamento, in autotutela, di TUTTI gli atti amministrativi emessi "ad personam", al solo scopo di punire chi si opponeva al "sistema", senza ponderazione tra interesse pubblico e privato, inquadrando i problemi con una visione generale ed affrontandoli in concertazione con tutti i livelli istituzionali”. Infine l’appello al voto: “Alle elezioni per il ballottaggio del 24 Giugno 2018 vota come sindaco l'avv. Vincenzo Gaudino”. Egregio ingegnere De Micco, sono certo che le saranno grati tutti i cittadini di Orta.

Come dicevo lei è un super esperto di edilizia. E in caso di elezione a consigliere comunale sarà sicuramente la persona giusta al posto giusto. È un fatto incontestabile. Nessuno al mondo avrà il coraggio di smentirmi. Neanche lei. Perché è talmente esperto di edilizia ortese che abita in un immobile abusivo. Lo stabile in via San Francesco d’Assisi in cui vive, di proprietà della sua famiglia, è stato costruito troppo a ridosso del cimitero in violazione degli strumenti urbanistici comunali. In sostanza è stato violato il cosiddetto “rispetto cimiteriale”. Torniamo al proverbio indù: “Nessun medico è veramente esperto prima di aver ucciso uno o due pazienti”. Beh, di Michele De Micco ci si può fidare ciecamente. Di pazienti ne ha uccisi molti di più. Addirittura, per diventare il più esperto di tutti, si è “suicidato”.

Mario De Michele

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information