Tutto secondo copione. Purtroppo per Cesa, il sindaco Guida ha ritirato le “false” dimissioni. Nemmeno per un nano secondo abbiamo creduto che Guida facesse sul serio. Da mesi Cesa è ferma. Le uniche opere in corso riguardano il settore delle “barzellette politiche”. Dal giorno 9 settembre, sindaco, assessori, Partito Democratico e alcuni dei comitati a sostegno della lista Primavera Cesana, hanno dato vita ad uno spettacolo indegno e molto offensivo per Cesa. Il celebre programma televisivo di barzellette, “La sai l’ultima?”, ha fatto ridere meno del sindaco e dei suoi assessori. I cittadini di Cesa non meritano di essere mortificati da squallidi giochetti che hanno come unico scopo la salvaguardia delle “poltrone”. Ecco il resoconto dello spettacolo comico a pagamento (il conto lo pagheranno i cittadini) della lista Primavera Cesana. Il giorno 9 Settembre si sono dimessi il Vicesindaco De Angelis e l’assessore Di Santo. Quest'ultima con una lettera di dimissioni durissima, con critiche a tutto campo all'operato del sindaco e bocciatura senza appello dell'azione amministrativa. Il giorno 18 Settembre si è dimesso l’assessore Dell’Omo, storico esponente politico del Pd cesano, nonché amministratore di lunga esperienza. Il 19 Settembre è stata la volta di Guida, che ha rassegnato le proprie “false” dimissioni da sindaco. Il giorno 25 Settembre il circolo del Pd cesano, partito di cui è storico militante Dell’Omo, che si era dimesso solo una settimana prima, con un comunicato dichiarava che “il direttivo e la segretaria De Michele Antonietta esprimono pieno sostegno alla maggioranza e al sindaco Guida e la ferma volontà di tutto il gruppo consiliare PD di proseguire il percorso amministrativo”. Nel frattempo, il 26 Settembre, sono state approvate delle delibere di giunta nel corso di una riunione alla quale ha partecipato anche Dell’Omo, (ma non si era dimesso? Mah!) Il giorno 30 Settembre (di sabato e nel tardo pomeriggio) anche l’assessore Guarino si dimetteva da assessore “denunciando l'assenza di condizioni tali da poter esercitare le funzioni a lei demandate”. Il 6 Ottobre 2017 il Sindaco Guida ha ritirato le dimissioni e ha comunicato quanto segue: “dopo ampia discussione tra le forze politiche e gli eletti della lista Primavera Cesana, è stata ribadita, da parte di tutti, l’appartenenza alla maggioranza.” Tutto questo ambaradan per ripresentarsi come se niente fosse accaduto, tutti insieme abbracciati alle poltrone appassionatamente. Con quale programma? Lo stesso di prima: “La sai l’ultima?” su canale 5. Sottoscrivere un documento politico-programmatico di auto-accusa ed accettare il varo di una “nuova” Giunta con gli stessi equilibri politici precedenti, facendo finta di cancellare tutto ed illudendosi di prendere in giro i cittadini, non può essere considerato niente di diverso da una barzelletta. Domandona: è vero o non è vero quello che i protagonisti di questo spettacolo indegno hanno scritto e dichiarato prima, durante o dopo la crisi fasulla? A completamento dell'opera, su un noto organo di stampa, questa mattina, è apparso un articolo certamente non inventato, in cui si dice che la crisi politica sia stata causata dall’imminente rimpasto di Giunta. Una cosa vergognosa che, in assenza di smentite, dimostra l’assoluta mancanza di rispetto per i cesani. In attesa di conoscere la nuova giunta, è stato confermato per l’ennesima volta che questa è la peggiore amministrazione da trent'anni a questa parte.

Cesa C'è





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information