Piedimonte Matese-  Raccolta rifiuti : si torna  indietro al contratto originario. Poi modificato, quanto agli aspetti operativi, più volte.Si ripristinano  le    condizioni contrattuali  ed, in particolare, la calendarizzazione della raccolta differenziata  tramite il sistema  “porta a porta” come offerto dall’impresa aggiudicataria, la “Termotetti Sas”- oggetto di un’inchiesta penale su presunte irregolarità(cosiddetta inchiesta “Assopigliatutto”).  Revocate le precedenti  decisioni assunte dalla precedente amministrazione in merito alla riorganizzazione del sistema. Alla  base della decisione del sindaco, Luigi Di Lorenzo,   le risultanze di una relazione( mai pubblicata sul sito del comune contrariamente agli impegni di trasparenza assunti in campagna elettorale ndr) , redatta dall’ufficio tecnico comunale  lo scorso luglio una  “verifica dello stato di attuazione del contratto di servizio” da  cui sono  emerse-si scrive nel provvedimento sindacale -una “serie di difformità contrattuali”, portate all’attenzione del sindaco, che hanno  determinato maggiori costi per l’ente. Da  la  nuova ordinanza  che ripristina il calendario del servizio e le modalità di raccolta per tutte le tipologie di rifiuto così come proposte e formalizzate in sede di gara con i servizi aggiuntivi della proposta migliorativa. L’ordinanza entrerà in vigore  a partire dal 15  novembre  e dovrà essere pubblicizzata con  varie modalità comunicative  per la cittadinanza che dovrà di nuovo adattarsi. Quella della verifica dei servizi e dei contratti è stata una delle direttrici della nuova  giunta.

Michele Martuscelli





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information