Piedimonte Matese- via libera all’assestamento di bilancio e alla tutela degli equilibri di bilancio del preventivo 2017. Il documento approvato solo dalla maggioranza A relazione per la prima vota nella veste di assessore al ramo Mariolina Bisceglia che ha illustrato la finalità di questo atto contabile che serve ad adeguare in senso dinamico le risorse in entrata ed uscita una volta approvato il bilancio preventivo : è una verifica dei conti e degli assetti finanziaria e delle loro variazioni in seguito alle modificazioni sopravvenute nella nei capitoli di spesa corrente sia in quella di capitale ovvero di investimenti , con i relativi spostamenti di capitoli per salvaguardare gli equilibri dell’esercizio finanziario. L’assessore ha in dettaglia illustrato le poste che hanno avuto variazioni tra spese e/o entrate in più del previsto. La novità maggiore- ha spiegato l’assessore sarà l’uso delle somme vincolate per ridurre gli interessi passivi per poi essere reintegrate e risistemate secondo l’obbligo di legge. Parere positive del revisore allo schema dell’assestamento. Pur definendo esauriente la relazioni il capogruppo Grillo ha bocciato il documento contabile, frutto delle scelte di programmazione della gestione commissariale, ha ricordato e definite “esercizio matematico”. In ordine alle critiche ed ai rilievi Grillo ha lamentato l’assenza di perizie tecnico- contabili a supporto della relazione per quanto riguarda le variazioni e ha allertato sull’aggiornamento dell’inventario del patrimonio dei beni comunali( punto su cui ha replicato il sindaco Di Lorenzo). “Più che di equilibri , occorrerebbe parlare di equilibri” ha aggiunto il capogruppo di “SiAmo” usando la metafora della coperta corta e riservandosi di approfondimenti. “Non abbiamo avuto contezza di questo tipo di manovra(assestamento è del commissario ndr) per cui non ce la sentiamo di appoggiarlo, fermo restando che vogliamo essere coinvolti in futuro” ha dichiarato in sede di voto(contrario) il capogruppo di “ Noi di Piedimonte”,Fabio Civitillo.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information