«Andremo a rivedere il regolamento Tari per permettere a tutti i cittadini di pagare un’imposta che sia adeguata alla quantità di rifiuti prodotta in modo da evitare sproporzioni tra una famiglia e l’altra, garantendo a tutti gli stessi diritti». Ad annunciarlo è il candidato sindaco del centrosinistra Giuseppe Razzano che alla questione rifiuti ha dedicato una parte importante del suo programma elettorale. «Attualmente il regolamento prevede che l’imposta venga calcolata in base al numero di metri quadri dell’appartamento e non sul numero di persone che vi abitano – ha spiegato – questo è sbagliato, dal momento che non può pagare un’imposta maggiore una persona sola che vive in un’abitazione di centoventi metri quadri rispetto ad una famiglia di tre persone che alloggia in una casa di settanta metri così come accade oggi». Razzano sottolinea come questo sia il primo atto rispetto ad una vera e propria rivoluzione che ha in mente di adottare in materia di rifiuti. «Nel medio periodo il nostro obiettivo è quello di arrivare alla pesatura – ha spiegato il candidato sindaco – questo vorrebbe dire una raccolta differenziata praticamente perfetta per il Comune di Maddaloni e, nel contempo, una sostanziale riduzione della tassa per i cittadini che attualmente sono costretti a pagare un’imposta salatissima».





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information