Errore
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT MAX(time) FROM jos_vvcounter_logs
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=INSERT INTO jos_vvcounter_logs (time, visits, guests, members, bots) VALUES ( 1594209023, 1180, 1091, 0, 89 )

Un referendum per istituire una nuova regione, il Molisannio, composta dall'attuale Molise e dalla provincia di Benevento (il Sannio, appunto), per coronare un mai sopito sogno delle popolazioni

 ed evitare che la scure della manovra economica cancelli le Province di Campobasso, Isernia e Benevento. Dalle parole ai fatti: il presidente del consiglio regionale del Molise, Michele Picciano (Pdl), ha incontrato in forma ''istituzionale'' il presidente della Commissione Ambiente, Energia e Protezione civile del consiglio regionale campano, Luca Colasanto (Pdl), per avviare il progetto che ha come obiettivo l'istituzione della nuova regione. I due si sono confrontati sull'ipotesi di allargamento dei confini regionali molisani verso Benevento: ''La costituzione del Molisannio - ha commentato Picciano, che e' anche presidente della sezione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa (Aiccre) - e' una possibilita' fondamentale per il futuro del Molise, che va oltre il dibattito di questi ultimi tempi. Questo incontro interlocutorio e' la prima tappa di un percorso che sfocera', mi auguro, in un referendum propositivo''. Dello stesso avviso Colasanto, il quale ha dichiarato di ''non sentirsi campano, ma sannita'' e ha riferito che vi e' ''disponibilita' della stragrande maggioranza degli abitanti del Sannio a diventare molisani: per noi sarebbe un sogno e non c'e' dubbio che ad unire i nostri popoli sia un dna comune. Per questo siamo disponibili a lavorare per una cosa stupenda come il Molisannio''. Picciano ha rimarcato ''le radici comuni, la storia e la cultura che uniscono Molise e Sannio''; Colasanto ha ribadito la necessita' di discutere subito del progetto Molisannio ''gia' dopo le elezioni regionali molisane di ottobre, per sensibilizzare i cittadini''. L'unione - ha sottolineato Picciano - ''non deve essere un inglobamento, ma l'occasione per guardare con piu' fiducia al domani e ritagliare un ruolo chiave, in Italia, per il Molise. Un processo partecipato che rispetti le proporzioni amministrative, mantenendo come punto fermo, Campobasso capoluogo di Regione''.







Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information