Pin It

BENEVENTO - "I grillini attraverso la rete hanno creato il mondo dell'antipolitica che non ha faccia. Non é un caso che Grillo chiede di non andare in televisione. Ma in questo modo la rete, che è uno strumento straordinario, può anche ingannare perché non si sa chi c'é, oltre Grillo, al di là del computer".

Lo ha detto la parlamentare Nunzia De Girolamo, coordinatrice del Pdl sannita, e membro della Commissione Giustizia, prima di partecipare ai lavori pomeridiani della prima giornata della 'Spring School 2012' insieme a Paolo De Castro (presidente Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale - Parlamento europeo), Amalia Sartori (presidente Commissione Industria Ricerca ed Energia - Parlamento europeo) e Paolo Ricci (presidente Gruppo Bilancio Sociale), e Claudio Velardi. "I voti - ha aggiunto De Girolamo - Grillo li ha presi. E questo è un dato che non va sminuito. Chiedo quindi ai vertici del partito, a cominciare da Berlusconi che noi del Pdl dobbiamo dare un segnale forte al nostro elettorato, non solo in termini di programmi ma anche di facce nuove. I nostri elettori vogliono risposte concrete ma anche vedere che esiste una classe dirigente diversa dalla solita che, purtroppo, ci ha portato ai risultati negativi di oggi". "Occorre un po' di coraggio. - ha concluso De Girolamo - Berlusconi non è mai mancato e sono certa che Angelino (Alfano, ndr) sia un ottimo allievo".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information