BENEVENTO - "Oltre undici milioni di euro di consulenze in un anno rappresentano un dato scandaloso sul quale la politica e le istituzioni devono assolutamente riflettere. Non si possono sperperare risorse pubbliche solo per clientele e mera gestione del potere". Così la deputata e coordinatrice del Pdl sannita Nunzia De Girolamo, a proposito di quanto pubblicato oggi da Il Sannio Quotidiano con oltre mille nomi di consulenti nominati nel 2010 da Provincia, Comune di Benevento, Università del Sannio, Camera di Commercio ed altri enti pubblici.

"Quando leggo - aggiunge De Girolamo - che la Provincia ha elargito quasi cinque milioni di consulenze resto basita e sempre più convinta che questi enti vadano assolutamente soppressi perché sono solo uffici-clientele". "In primis - sottolinea il parlamentare - è necessario bloccare questi sperperi e poi laddove realmente sia indispensabile nominare consulenti bisogna individuare modi e metodi chiari di scelta e individuazione dei soggetti da incaricare evitando la solita scorciatoia della nomina per credo politico per sposare, al contrario, la causa dei capaci e meritevoli".





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information