"Non e' possibile accettare un conferimento di rifiuti urbani indifferenziati, dall'1 all'8 agosto, di 100 tonnellate giornaliere presso lo Stir di Casalduni". E' quanto ha comunicato per iscritto l'assessore all'ambiente della Provincia di Benevento, Gianluca Aceto, al responsabile della Programmazione dei flussi rifiuti in Regione Campania, Raimondo Santacroce, che aveva disposto un provvedimento in tale senso. Aceto ha spiegato che "la disposizione regionale non puo' essere attuata per la inevitabile ed insostenibile ripercussione negativa che il trattamento di tali rifiuti presso lo Stir avrebbe sulla discarica di Sant'Arcangelo Trimonte (destinata a sua volta a ricevere il rifiuto in uscita dallo Stir)". L'assessore provinciale, inoltre, "considerata la attuale situazione di estrema criticita' della discarica di Sant'Arcangelo Trimonte", ha fatto presente alla Regione Campania "la necessita' urgente di rimodulare anche l'ordinario piano di conferimenti interprovinciali gia' concordato, allo scopo di diminuire il carico quotidiano per la suddetta discarica".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information