Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, domenica scorsa, ha fatto tappa a Torrecuso dove insieme all'Assessore alla Formazione e alle Pari Opportunità, Chiara Marciani, al Consigliere regionale Erasmo Mortaruolo, al Sottosegretario Umberto Del Basso De Caro e al sindaco Erasmo Cutillo ha inaugurato le attività della Scuola del Gusto. Un progetto lungimirante ed enogastronomico ideato e partito quando era sindaco Mimì Mortaruolo (presente in sala con un filo di commozione), padre nobile della politica torrecusana, e che oggi sta vedendo la partenza grazie all'accelerazione data dall’amministrazione comunale e da Mino Mortaruolo che oggi è seduto tra i banchi della maggioranza di Palazzo Santa Lucia in Regione Campania con incarico di vicepresidente della commissione Agricoltura. Ad aprire la giornata è stata la presentazione del logo ufficiale della Scuola del Gusto che si chiamerà “Torregusto”. A prendere la parola per fare gli onori di casa è stato il sindaco Erasmo Cutillo che ha parlato di “giornata storica per Torrecuso, perchè centra l’attenzione sullo sviluppo e sulle opportunità di crescita del territorio” riservando un ringraziamento a Mimì Mortaruolo “per aver avuto un’idea lungimirante quando era sindaco” e a Fo.Svi.Ter con la presidente Giovanna De Vita che curerà l'aspetto della formazione. De Vita, invece, nel suo intervento ha ringraziato i partner della Scuola ed ha illustrato in modo approfondito i vari corsi che partiranno. Poi a prendere la parola è stata l'assessore regionale alla formazione Chiara Marciani che ha ricordato che “Torregusto, nuovo nome dato alla scuola, si pone come finalità di realizzare in Campania un polo del Gusto quale centro internazionale di valorizzazione della cultura enogastronomica del Sannio destinato ad attività di ricerca, studio, promozione e diffusione delle identità alimentari sannite e della sua cultura nonché delle tradizioni enogastronomiche. L’iniziativa permetterà, da una parte, a turisti e appassionati di enogastronomia, di vivere un’esperienza di vacanza e di conoscenza unica, capace di unire cultura, enogastronomia e spiritualità e, dall’altra, agli aspiranti cuochi e pasticceri e a tutte le professionalità del settore enogastronomico, di apprendere segreti e tecniche dei prodotti tipici delle più antiche ricette tradizionali della zona. Ambisce a porsi come punto di riferimento per un’attività di alta formazione enogastronomica per cuochi, pasticceri e appassionati del settore vitivinicolo”. Il Consigliere Mortaruolo, che ha voluto fortemente il presidente De Luca al taglio del nastro ha invece affermato che “grazie alla Scuola del Gusto, nell’ottica di un più ampio programma di valorizzazione di un territorio da perseguire attraverso una molteplicità di azioni, si inserisce la volontà di recupero e valorizzazione delle tipicità enogastronomiche e artigianali, certamente viste in rapporto con la riqualificazione dell’attività turistica ma anche, e più in generale, con l’obiettivo di competitività e sviluppo socio-economico equilibrato del territorio. La rinnovata attenzione alla qualità del prodotto è vista, quindi, come fattore qualificante di una nuova offerta turistica di eccellenza che abbandoni l’artificialità del prodotto industriale per recuperare l’autenticità di quello locale. Allo stesso modo, il recupero e la valorizzazione delle produzioni tipiche diviene anche uno strumento per incentivare un approccio maggiormente imprenditoriale e orientato al marketing da parte di questo settore produttivo, attuando contestualmente un’azione di salvaguardia attiva del territorio e del paesaggio rurale. Con queste finalità ‘Torregusto’ prevede un’attività diffusa di promozione dei prodotti enogastronomici sanniti, anche su mercati esteri, con la creazione e gestione di reti e pacchetti di percorsi enogastronomici culturali - esperienziali e di eventi dedicati, in collaborazione anche con il comparto ricettivo e le imprese del territorio. Sarà promossa la partecipazione attiva a borse settoriali internazionali nonché a reti e a circuiti nazionali ed europei che favoriscono processi di sviluppo territoriale nonché il recupero e la valorizzazione della memoria, della cultura e delle tipicità locali per la salvaguardia della qualità della vita e la diffusione delle produzioni enogastronomiche del Sannio”. Parole di apprezzamento anche dal Sottosegretario Umberto Del Basso De Caro: “Quando vengo a Torrecuso mi sento a casa e devo complimentarmi con l'Amministrazione comunale e con l'amico consigliere regionale Erasmo Mortaruolo per la tenacia con la quale hanno portato avanti questo progetto. Il Sannio è terra meravigliosa e le sue eccellenze enogastronomiche ben sanno interpretare questa peculiarità. Auguri perchè la Scuola del Gusto sia momento prezioso di promozione del territorio, di formazione e di rilancio della nostra economia”. A concludere la cerimonia, è stato il presidente De Luca che ha ricordato “l'attenzione straordinaria alla mobilità, alle aree interne e alle opere pubbliche da parte della Regione Campania. Strategica è l'azione di promozione delle produzioni tipiche del Sannio. Benevento ha infatti la maggiore produzione vinicola in Campania. Abbiamo voluto legare questo taglio di eccellenza alla Scuola del Gusto, che si chiamerà appunto ‘Torregusto’, alla formazione di ragazzi e ragazze che possono valorizzare di più le produzioni tipiche locali. Abbiamo deciso così di finanziare questa formazione anche post laurea che riguarda anche le cultivar, la dotazione di semi per i campi. ‘Torregusto’ sarà capace di esercitare attrazione su un bacino di pubblico regionale ed extraregionale, che potrà condurre a un grande successo in termini di affluenza di pubblico e di partecipazione di operatori provenienti da tutta Italia. Attraverso un’azione di promozione mirata su target specifici potrà essere possibile attirare sul nostro territorio visitatori da tutta Italia e dall’estero, proponendo anche dei pacchetti turistici ad hoc”.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information