"Penso si stia facendo di tutto per escludere il M5s dalle prossime elezioni con una legge elettorale che consenta a chi perderà di continuare a detenere il potere, e questo non è giusto. Siamo disponibili a fare una seria legge elettorale con gli altri partiti anche perché siamo la prima forza politica del Paese. E' prima di tutto una questione morale, non possono escluderci dalla formazione di una legge elettorale e dalla possibilità di vincere le prossime elezioni e governare". Così Luigi Di Maio a Benevento. "Legge elettorale sul modello tedesco? Vediamo cos'è questo modello tedesco perché su carta non c'è scritto ancora nulla. Siamo però sinceramente aperti a fare una legge elettorale insieme alle altre forte politiche, l'importante è che sia costituzionale e che abbia correttivi di governabilità. Anche nel modello tedesco, come nelle altre leggi elettorali, devono esserci dei correttivi di governabilità che consentano a chi vince di governare il paese e non di fare inciuci che noi non faremo", ha detto Di Maio, vice presidente della Camera dei Deputati, giunto a Benevento per inaugurare i nuovi laboratori dell'Istituto Commerciale e Industriale "Salvatore Rampone", distrutti dall'alluvione del 2015, e riattivati grazie alla restituzione, pari a 106mila euro, del taglio degli stipendi dei sette consiglieri regionali della Campania del Movimento 5 Stelle. Incontrerà Matteo Renzi?, gli è stato chiesto: "Per ora non ho ricevuto alcun invito".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information