Cinque eletti per il centrodestra, cinque per il centrosinistra. E' il risultato delle elezioni provinciali di Benevento svolte nella giornata di ieri. Oggi invece c'è stato lo spoglio. Questi i nomi dei neo consiglieri provinciali che resteranno in carica per i prossimi due anni: Carmine Montella (sindaco di Paolisi - Forza Italia); Luigi De Nigris (consigliere comunale di Benevento - Lista Noi Sanniti per Mastella); Claudio Cataudo (sindaco di Ceppaloni - Lista Noi Sanniti per Mastella); Angela Papa (consigliere comunale di Montesarchio - Lista Noi Sanniti per Mastella); Giuseppe Bozzuto (consigliere comunale di Castelpagano - Lista Noi Sanniti per Mastella); Francesco Maria Rubano (presidente Consiglio Comunale di Puglianello - Benevento Popolare); Giovanni Campobasso (consigliere comunale Montesarchio - Pd); Renato Lombardi (consigliere comunale Sant'Agata de' Goti - Pd); Giuseppe Ruggiero (consigliere comunale Foiano di Val Fortore - Riformisti per il Sannio) e Giuseppe Di Cerbo (sindaco di Amorosi - Riformisti per il Sannio). Ieri, nonostante il maltempo, al voto si era recato il 90,56 per cento dei sindaci e consiglieri comunali aventi diritto al voto. Soddisfatto il segretario provinciale Pd Carmine Valentino. “Il risultato per le elezioni del Consiglio provinciale è straordinariamente importante per il futuro del nostro Sannio. Ancora una volta, dopo la recente affermazione del Partito Democratico nelle elezioni per l'Ente idrico campano, i numeri parlano chiaro. Il Pd conserverà la sua maggioranza alla Provincia di Benevento, in un contesto completamente mutato rispetto a due anni fa e senza avere i favori dei pronostici, con 5 Consiglieri eletti (2 con la lista Pd, 2 con la lista Riformisti per il Sannio e 1 con la lista Benevento Popolare) su 10 componenti dell'Assise. Il Partito Democratico con il suo 42% (somma delle due liste in campo Pd e Riformisti per il Sannio) con il circa 10% della lista ‘Benevento Popolare’ ci consegna un dato inequivocabile: la maggioranza assoluta, pari al 52%, è il vero risultato conseguito tra non poche difficoltà ed ostacoli, tra defezioni, disimpegni e voltagabbana dell’ultima ora che certamente non hanno ragione politica d’essere! Non siamo per la caccia alle streghe ma per una lettura asettica di un dato non trascurabile che per quanto ci riguarda non è il punto di arrivo ma una ulteriore tappa in un percorso ambizioso e concretamente consolidato. Agli eletti e al presidente Claudio Ricci va l'augurio personale, dell'intera segreteria provinciale Pd e di tutti i democratici e le democratiche sannite per un lavoro proficuo e determinante per la nostra terra. La rilevante affluenza con 768 votanti su 848 aventi diritto è un dato non trascurabile anche alla luce delle criticità legate all'emergenza maltempo che ha colpito molti centri della provincia. A quanti hanno preso parte a questa competizione va il ringraziamento per aver creduto ancora una volta in un progetto di governance pragmatica a guida Pd per un Ente che deve continuare a dare risposte in settori chiave come la viabilità, le infrastrutture, l'istruzione, la cultura e che veda protagoniste le Istituzioni e la politica dei territori. Oggi scriviamo una bella pagina della nostra storia provinciale e il merito è di tanti, tantissimi amministratori che hanno fatto prevalere quel senso di responsabilità che in tempi difficili di mancanza di occupazione, di sfiducia nella politica e nelle Istituzioni deve prevalere. Rispetto a chi, proclamava una presa d’assalto della Rocca, la risposta l’hanno dato i territori con i loro rappresentanti. Grazie a tutti perchè quel sole di speranza e di fiducia anche stamattina è sorto luminoso nel Sannio!”.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information