"Ristabilire la verità rispetto ai tanti tentativi di sovrapporre al referendum tutta una serie di questioni che con il referendum nulla hanno a che vedere". Questo il "filo rosso" indicato dal ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, che ha concluso una manifestazione promossa dal Pd a sostegno del Sì ad Avellino. "Al referendum - ha detto il ministro Boschi - non voteremo sulla legge elettorale, che invece viene messa insieme alla riforma costituzionale. Anzi, se vince il Sì, l'Italicum sarà sottoposto al giudizio della Consulta se, come credo, lo chiederà una minoranza dentro il Parlamento. Se passa la riforma costituzionale, tutte le leggi elettorali, preventivamente, saranno sottoposte al giudizio della Corte". Nel suo intervento, Boschi ha ribadito che con il referendum, "non si vota per questo governo, per il Pd o per gli altri partiti che sostengono il governo ed hanno sostenuto le riforme. Su questo, si vota nel 2018 con le elezioni politiche".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information