"Caos M5S a Roma. Che il sindaco Raggi sapesse delle indagini sull'assessore Muraro non ha alcuna rilevanza né etica, né politica. Per l'etica bisognerà dimostrare, dopo tre gradi di giudizio, che sia stata infranta la legge. Nello stato di diritto, infatti, l'etica risiede solo nella legge. Per la politica vale la stessa cosa. Il vero problema, semmai, è il boomerang della posizione ipocrita che i 5 Stelle hanno finora sostenuto anteponendo il moralismo del Movimento all'etica pubblica. Insomma, è proprio il caso di dire che chi si erge sopra la legge paga, anche se non la viola". Lo scrive, in un post sul suo profilo Facebook, il senatore di ALA (Alleanza LiberalPopolare Autonomie) Vincenzo D'Anna.





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information