Grande partecipazione all'iniziativa, "L'Impegno dell'Europa contro le mafie" che si e' tenuta presso il Parlamento europeo giovedi 4 dicembre.  L'incontro organizzato dal Parlamentare europeo Nicola Caputo (Pd - S&D) in collaborazione con l'associazione "Cultura contro Camorra" presieduta da Franco Ianniello ha visto la partecipazione di  parlamentari di diversi gruppi politici, Caterina Chinnici (S&D), Ignazio Corrao (EFDD) e Giovanni La Via (PPE). Hanno partecipato inoltre, i sindaci di Casal di Principe Franco Natale e di Villa di Briano Dionigi Magliulo, il musicista Daniele Sanzone degli A67 e il regista Claudio Metallo. Nel presentare l'iniziativa, Caputo ha sottolineato che, "solo dall’educazione può nascere una nuova coscienza civile. Un’Europa che si pone, come obiettivo centrale, la crescita - spiega - non può che combattere con tutte le sue forze le organizzazioni criminali. Caputo auspica la nascita di un gruppo di lavoro parlamentare per sviluppare attività per il contrasto contro le mafie e la costituzione di quella “procura europea” prevista dal trattato di Lisbona del 2009 e che, in teoria, dovrebbe costituire l’evoluzione di Eurojust". La parlamentare Pd - S&D Caterina Chinnici, ricorda la sua vicenda personale e la dolorosa perdita del padre Rocco magistrato impegnato nella lotta contro la mafia ucciso nel luglio dell'1982, la deputata  siciliana spiega che, "la mafia affonda le sue radici nella mancanza di cultura, è necessario costruire - continua - uno spazio giuridico comune per tutti i paesi europei". 'Ho iniziato la mia attività politica avendo come fari proprio persone come il magistrato Rocco Chinnici -  replica  nel suo intervento il Parlamentare M5S Ignazio Corrao - il contrasto alle mafie - spiega - si può ottenere con legislazioni appropriate. Necessaria la costituzione di una Procura europea contro la criminalita'". Appassionato l'intervento di Renato Natale neo Sindaco di Casal di Principe  che ricorda "i tanti, un esercito di partigiani - li definisce - che negli anni si sono battuti contro la criminalità organizzata pagando un prezzo altissimo in vite umane". Dionigi Magliulo Sindaco di Villa di Briano rileva come "la camorra, si afferma in un contesto a bassa scolarità. Più istruzione e più cultura - spiega - vuol dire meno criminalità'". Tra gli intervenuti anche, Giuseppe Varacalli Sindaco di Gerace (Calabria). Le conclusioni sono state affidate a Franco Ianniello presidente dell'Associazione, "Cultura contro Camorra" che spiega che, "Serve un lavoro di proselitismo per espandere il processo di conoscenza e consapevolezza del fenomeno mafioso". All'iniziativa erano presenti anche i parlamentari europei, Pina Picierno, Brando Benifei, Elly Schlein del gruppo S&D,  Dario Tamburrano M5S - EFDD ed Elisa Baldini dell'Associazione "Libera" di  Bruxelles.

 

 

  • Click to enlarge image L'Impegno dell'Europa contro le mafie  - Parlamento europeo 4 dicembre 2014 (1).JPG
  • Click to enlarge image L'Impegno dell'Europa contro le mafie  - Parlamento europeo 4 dicembre 2014 (12).JPG
  • Click to enlarge image L'Impegno dell'Europa contro le mafie  - Parlamento europeo 4 dicembre 2014 (2).JPG
  • Click to enlarge image L'Impegno dell'Europa contro le mafie  - Parlamento europeo 4 dicembre 2014 (3).JPG
  • Click to enlarge image L'Impegno dell'Europa contro le mafie  - Parlamento europeo 4 dicembre 2014 (4).JPG
  • Click to enlarge image L'Impegno dell'Europa contro le mafie  - Parlamento europeo 4 dicembre 2014 (5).JPG
  • Click to enlarge image L'Impegno dell'Europa contro le mafie  - Parlamento europeo 4 dicembre 2014 (7).JPG
  • Click to enlarge image L'Impegno dell'Europa contro le mafie  - Parlamento europeo 4 dicembre 2014 (8).JPG
  •  

 

 

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information