Urne aperte nella città di Napoli dove c'è un vero e proprio esercito di candidati per uno scranno a palazzo San Giacomo o nelle municipalità. Dieci sono gli aspiranti sindaco, 41 le liste in campo, 1529 candidati al consiglio comunale e ben 5004 nelle ex circoscrizioni. La coalizione più corposa è quella del sindaco uscente Luigi De Magistris che dalla chiusura sul Lungomare ha lanciato la sfida al governo Renzi. Quel Matteo Renzi arrivato alla Mostra d'Oltremare per sostenere la 'sua' Valeria Valente. Undici liste in campo per lei che dai pronostici non dovrebbero bastare per arrivare al ballottaggio dove invece dovrebbe approdare il candidato del centrodestra Gianni Lettieri, sostenuto da dieci liste, una in meno della Valente. Lettieri ci riprova dopo cinque anni passati in consiglio comunale da capo dell'opposizione a fare le pulci a tutti i provvedimenti varati dalla giunta arancione.  Due le liste a sostegno del candidato Marcello Taglialatela (Fratelli d'Italia). Nessuna alleanza come da prassi per il candidato del M5S Matteo Brambilla, il cui elettorato nei giorni scorsi è stato corteggiato dagli arancioni. Una lista a testa anche per gli altri candidati Luigi Mercogliano, Martina Alboreto, Domenico Esposito, Nunzia Amura e Paolo Prudente.  Non è più il momento dei pronostici e delle previsioni. Fino alle 23 si esprimeranno i cittadini.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information