Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso del Partito comunista dei lavoratori, quindi il candidato sindaco di Napoli Paolo Prudente e i suoi candidati a consigliere comunale sono di nuovo in corsa per le elezioni comunali del prossimo 5 giugno a Napoli. "E' pur vero - spiega - che questa grande soddisfazione e' subito smorzata dal danno avuto per l esclusione avuta prima dalla commissione elettorale e dopo dal Tar in quanto e' innegabile lo svantaggio che abbiamo rispetto gli altri partiti nella campagna elettorale.I tempi che ci spettano sono nettamente inferiori rispetto a quelli goduti dagli altri candidati ma come si suol dire Siamo duri a morire ce la metteremo tutta a far conoscere i nostri programmi ,valori e motivazioni".

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information