Degenera completamente la campagna elettorale a Marcianise. Un gravissimo episodio si è verificato stasera durante il comizio di Antonello Velardi nel rione 167, quando Antonio Brillantino, figlio del noto maestro di pugilato Domenico, nonché nipote dello stesso Velardi, avrebbe aggredito, a quanto si apprende da una prima ricostruzione di alcuni presenti, un cittadino che era presente fra il pubblico, “reo” solamente di dissentire da quanto stava sostenendo il candidato sindaco. Un'aggressione estremamente violenta tanto che gli uomini della locale polizia municipale hanno avuto molte difficoltà a bloccare l’aggressore, ed hanno richiesto anche l’intervento di due gazzelle dei carabinieri. I militari ovviamente hanno provveduto a fermare il Brillantino, mentre la vittima dell’aggressione è stata accompagnata presso il locale ospedale dove i medici stanno prestando le cure del caso. Secondo alcuni testimoni il ragazzo aggredito avrebbe perso anche alcuni denti.

Francesco Paolo Legnante





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information