Partono i lavori per la realizzazione del Sistema di Videosorveglianza nell’agglomerato ASI di Giugliano – Qualiano. Il progetto, incluso nel programma Triennale 2017-2019, prevede l’istallazione di 6 punti di ripresa (PdR) per video sorvegliare, localizzati nei punti più sensibili dove molte volte si sono verificati accessi non autorizzati. Una rete di 21 telecamere istallate nel rispetto delle normative legate alla Privacy, a cui sarà legato un sistema di allarmistica attiva 24h su 24h che aiuterà a contrastare gli atti vandalici ed i tentativi di sabotaggio grazie alla visualizzazione ed alla registrazione di immagini utilizzabili per ricostruire ogni singolo evento all’interno dell’agglomerato. “La realizzazione del sistema di videosorveglianza è stato fortemente voluto dal Consorzio ASI principalmente per garantire migliori condizioni di vivibilità all’interno dell’agglomerato di Giugliano-Qualiano e per permettere ai dipendenti delle aziende consorziate di lavorare in maggiore sicurezza. Si spera, inoltre, in questo modo di porre un freno ai numerosi episodi vandalici che si verificano troppo spesso , che si riescano ad impedire sversamenti illeciti di rifiuti di qualsiasi genere e che si possa essere di supporto alle forze dell’ordine nel controllo del territorio”. Continua il Presidente ASI, Giuseppe Romano “rilevante è stata, poi, la collaborazione tra le diverse istituzioni: Camera di Commercio di Napoli,( che ha stanziato circa 120mila euro per la realizzazione del progetto), Consorzio ASI di Napoli e Comune di Giugliano e il Consorzio Imprenditori Giugliano (CIG). Una svolta negli agglomerati industriali, poiché, in questo modo si comincia ad attuare quanto previsto dal progetto pilota nel PON Sicurezza di cui l’ASI è capofila. Il progettista, e responsabile del progetto che ha lo scopo di garantire la sicurezza fisica ed ambientale delle aree industriali partenopee, è il direttore del Consorzio ASI di Napoli Salvatore Puca”. “Ringrazio il Consorzio ASI per aver avviato nei mesi precedenti un proficuo dialogo istituzionale che ha portato al raggiungimento di un obiettivo strategico per la sicurezza del nostro comune. Pur non risolvendo il problema, rappresenta un deterrente efficace”. Così il Dott. Antonio Poziello, sindaco di Giugliano, ha commentato l’inizio dei lavori valutando il fatto che “il progetto di videosorveglianza portato dall’ASI di Napoli non solo si allinea agli standard di sicurezza delle aree industriali, ma aiuta il comune nella lotta al contrasto di reati che oggi vengono commessi su larga scala per via delle difficoltà nel monitorare larghe aree del territorio”





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information