La decima edizione di EnergyMed, l’Evento leader del Centro Sud Italia sull’Energia, il Riciclo e la Mobilità Sostenibile è in programma dal 30 marzo al 1 aprile 2017 alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Diecimila mq di esposizione, 200 aziende specializzate, quindici nazioni presenti e tanti risultati già raggiunti per l’ambiente, l’impresa e l’occupazione con numeri tutti in crescita e visitatori specializzati in aumento. Tra i risultati ottenuti un processo di internazionalizzazione per le imprese, come sottolineato dal Rapporto 2016 “Green Italy” realizzato da UnionCamere e Symbola, che vede la Campania nella top ten delle regioni per numero d’imprese che hanno investito in prodotti e tecnologie green. L’evento rappresenta un’occasione di business, visibilità e confronto sulle novità che caratterizzano il comparto delle rinnovabili, dell’efficienza energetica ("EnerEfficiency"), dei servizi e prodotti innovativi per una corretta gestione integrata dei rifiuti (“Recycle”), della mobilità sostenibile ("Mobility") e da quest’ anno, dell’automazione negli edifici intelligenti (“Automation”). Convegni e meeting di progetti europei con il rafforzamento delle attività di internazionalizzazione affidato all’ICE nell’ambito del Piano Export Sud grazie ad uno spazio B2B dedicato alle imprese che vogliano incontrare aziende, centri di eccellenza 38 delegazioni estere provenienti da Albania, Algeria, Arabia Saudita, Bosnia, Bulgaria, Cina, Croazia, Egitto, Macedonia, Marocco, Romania, Serbia, Tunisia e Turchia. E ancora premi, iniziative speciali e aree tematiche specializzate (eco-condominio, atenei e mercato libero energia) affiancheranno i settori più innovativi del comparto green che caratterizzano l’edizione 2017. “EnergyMed metterà in campo anche quest’anno – sottolinea l’assessore alla pubblica illuminazione e politiche energetiche del Comune di Napoli Ciro Borriello - la capacità di far incontrare le amministrazioni pubbliche, le università e le aziende che promuovono l’efficienza energetica e lo sviluppo sostenibile. Il Comune di Napoli è molto impegnato nel settore a partire dal lavoro per l’efficienza energetica degli edifici pubblici e nell’intervento per una illuminazione pubblica più sostenibile. Tra pochi mesi inizieranno infatti i lavori per il nuovo sistema di illuminazione a led ed EnergyMed sarà anche l’occasione per presentare l’impegno fattivo dell’amministrazione per l'abbattimento della CO2 in atmosfera”. L’Evento, realizzato da ANEA, promosso dal Comune di Napoli, con il supporto di Enel distribuzione, Napoletanagas e Mostra d’Oltremare, ospiterà il Kick-Off meeting del Progetto europeo Clean (Technologies and open innovation for low carbon regions), finanziato nell’ambito del Programma InterregEurope 2014-2020, che parte ufficialmente in occasione della giornata inaugurale di EnergyMed con la partecipazione di delegazioni provenienti da differenti paesi coinvolti nel Progetto (Finlandia, Francia, Irlanda, Spagna Romania, Grecia, Slovenia). Le regioni coinvolte come partner lavoreranno insieme nel periodo 2017-2022 per migliorare l’efficacia dei rispettivi Piani Operativi Regionali (POR) al fine di aumentare l’efficienza energetica degli edifici pubblici e residenziali. Il ricco programma di convegni della X edizione si apre giovedì 30 marzo con il convegno inaugurale intitolato “Le opportunità dei Finanziamenti nazionali e della Nuova Programmazione dei Fondi Europei 2014 – 2020” che nasce dall’idea di descrivere ed esplorare i sistemi per finanziare e realizzare progetti di risparmio energetico. L’incontro vedrà la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni nazionali (Agenzia della coesione, Gse, Enea ecc.), contact point nazionali ed esperti del settore e fornirà informazioni utili sui passaggi da compiere, i progetti che possono essere proposti, le modalità e le tempistiche di partecipazione con l’obiettivo di creare le migliori sinergie e sviluppare idee originali. Nella ricca agenda di convegni, anche il nuovo codice degli appalti, il mondo del metano, il settore delle costruzioni e gli impianti per il risparmio energetico, i fondi per le imprese del sud, il fotovoltaico, il recupero dei rifiuti, i fondi per l’illuminazione, la contabilizzazione e la climatizzazione. Importante la formazione gratuita per gli installatori, operatori e tecnici di prodotti dedicati al riscaldamento e alla produzione di acqua calda sanitaria. Attraverso il Corso di formazione gratuito “La Nuova Etichettatura Energetica”, sarà possibile apprendere le modalità di calcolo dell’etichettatura d’insieme. Durante il corso sarà illustrato il Programma gratuito per il calcolo dell’etichettatura sviluppato nell’ambito del Progetto europeo LabelpackA+ e verranno calcolate dai partecipanti le etichette energetiche di casi reali. E per gli Ingegneri, Geometri e Periti del territorio nazionale e gli Architetti di Benevento c’è anche la novità del riconoscimento, con la visita ai padiglioni, di ottenere il riconoscimento di CFP, oltre quelli previsti per la partecipazione ai Convegni. Efficienza energetica, riciclo, mobilità e automazione i temi al centro degli spazi per provare le novità sul mercato per muoversi, costruire e mantenere gli edifici in sicurezza, risparmiando e tutelando l’ambiente. Come sempre ampio lo spazio espositivo per confrontarsi sullo stato dell’arte di settori innovativi legati al solare, all’eolico, alle caldaie ad alta efficienza e a biomasse, al recupero di materia ed energia dai rifiuti, ai veicoli a basso impatto ambientale e ai servizi. E l’illustrazione di un nuovo modo di progettare, costruire e ristrutturare, con un’ampia panoramica su tutte le tecniche di diagnosi, i software di certificazione, le innovazioni impiantistiche e costruttive dell’involucro edilizio che permettono di realizzare un edificio non energivoro. Nell’area speciale “Eco-Condominio”, dedicata a tutti gli attori interessati (amministratori, associazioni di settore, ascensoristi, ditte di manutenzione, terzi responsabili, ESCO, imprese di servizi e prodotti per la contabilizzazione del calore e l’efficienza energetica nell’edilizia), sarà tracciato il percorso che conduce all’efficacia in termini di riqualificazione energetica, anche alla luce della proroga, al 30 giugno 2017, del termine di installazione degli impianti di contabilizzazione del calore per tutti i condomìni dotati di impianto centralizzato, e delle ultime novità della Legge di Bilancio 2017: l’estensione fino al 2021 dell’Ecobonus per gli interventi di efficientamento energetico delle parti comuni dei condomìni, la detrazione Irpef del 50 % per gli acquisti, effettuati nel 2017, di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione, il Sismabonus per interventi di adeguamento antisismico sulle parti comuni degli edifici ubicati nelle zone ad alto rischio sismico e la detrazione del 50 % per le ristrutturazioni edilizie. Focus anche per i nuovi sistemi di riscaldamento e climatizzazione degli immobili, anche alla luce dell’obbligo introdotto dalla direttiva Europea Eco-Design per i fabbricanti di prodotti per il raffrescamento e per il riscaldamento, di chiller e ventilconvettori che, a partire dal 1° gennaio 2018, dovranno adottare gli obiettivi di efficienza energetica previsti per ridurre i consumi dei propri prodotti, dell’obbligo di apporre l’etichetta energetica agli elettrodomestici più diffusi, e degli incentivi previsti dal Conto Termico per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti, quelli per la produzione di acqua calda sanitaria e scaldacqua elettrici con impianti a pompe di calore. Altrettanto spazio sarà dedicato all’area Recycle e, in particolare, al recupero degli oli alimentari esausti e alla loro trasformazione in biodisel. Con un occhio attento alle risorse naturali, vengono presentate tutte le novità nel settore dei servizi e prodotti utili per un’adeguata gestione del ciclo completo dei rifiuti finalizzato a ridurre il consumo di materie prime e di energia, tutelando, al contempo, il territorio e limitando le emissioni di gas serra. Sarà approfondito, inoltre, il tema del compostaggio, anche alla luce dell’approvazione da parte del Consiglio Regionale della Campania, per il piano di realizzazione di 12 nuovi impianti di compostaggio come percorso virtuoso che apre la strada per l'utilizzo della FORSU in impianti di piccole dimensioni. Approfondimenti anche per l’affidamento dei servizi lato Stazione Appaltante e lato imprese, il rispetto dei CAM, la progettazione dei servizi, la conformità ed il controllo delle forniture, il ruolo dei Consorzi di filiera a supporto di Enti ed aziende. Nell’area Mobility in mostra veicoli e soluzioni per la mobilità del futuro, con bici elettriche di ultima generazione, a idrogeno, pieghevoli, per fuoristrada e pista con motori di alta potenza, a pedalata assistita, anche dotate di sidecar per il trasporto di bambini o animali domestici, auto ibride,cartucce ricaricabili per la mobilità sostenibile a idrogeno, e tutta la gamma di servizi e componentistica per i veicoli ad emissione zero. Infine EnergyMed si arricchisce del nuovo settore “Automation”. Nell’area dedicata sarà possibile conoscere le recenti evoluzioni dell’automazione che permette alle aziende di rimanere competitive sul mercato globale. Attenzione alla "Building Automation" che anima edifici intelligenti nei quali la vivibilità è migliorata dalla gestione integrata degli impianti tecnologici e dal controllo sulla regolarità delle funzioni, e all’"Industrial Automation" che, invece, garantisce la precisione e la qualità dei prodotti, grazie a sistemi di controllo che prevedono la minimizzazione dell’intervento umano e la riduzione dell’errore.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information