Pin It

La Fiom non sigla, per ora, l'accordo per la proroga di tre mesi dei contratti di solidarietà per i lavoratori dello stabilimento Fca di Pomigliano d'Arco. Lo ha reso noto il responsabile provinciale per il settore auto della Fiom di Napoli, Francesco Percuoco, a margine dell'incontro con i vertici aziendali locali. ''Oggi - ha detto Percuoco - acquisiremo tutte le informazioni per ritornare dai lavoratori che ci hanno dato mandato a sottoscrivere l'accordo dei circa 500 spostamenti a Cassino, solo con l'obiettivo di aprire a marzo una vera discussione sul piano industriale capace di garantire la piena occupazione. Le tute blu hanno già fatto troppi sacrifici, ed è ingiusto che proprio chi guadagna milioni di euro, l'amministratore delegato Fca, non dia loro alcuna certezza occupazionale''. Secondo Percuoco, il problema occupazionale di Pomigliano ''non si risolve spostandolo continuamente in avanti''. ''Il problema non è quanti e quali modelli produrre a Pomigliano - ha aggiunto - ma garantire la piena occupazione anche con la Panda se necessario. Chiediamo che si avvii un confronto serio tra azienda e tutti i sindacati, basta proseguire con gli incontri separati che penalizzano i lavoratori''





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information