WhatsApp potrebbe fare marcia indietro sulla doppia 'spunta blu'. A breve, secondo indiscrezioni non confermate dalla società, dovrebbe rendere facoltativo il sistema di notifica introdotto pochi giorni fa che mostra non solo quando un messaggio è stato ricevuto ma anche quando è stato letto. Una novità giudicata una intromissione nella privacy da molti utenti che hanno diffusamente commentato sulla Rete, mentre sul web sono comparsi una serie di consigli su come dribblare questa funzione al momento obbligatoria. Secondo la rivista tedesca Softonic, WhatsApp starebbe pensando di rendere la doppia 'spunta blu' facoltativa, esattamente come accade per l'analogo servizio iMessage di Apple. La possibilità di eliminare questa funzione sarebbe in fase di test e uno sviluppatore avrebbe diffuso sul web informazioni e annesse schermate delle funzioni da disabilitare. In attesa di una ufficializzazione da parte della popolare chat - non è la prima volta che si sono diffuse bufale su WhatsApp - sul web in questi giorni è stato un fiorire di mini guide e consigli su come bypassare il sistema di notifica di lettura. Ad esempio, la doppia 'spunta blu' resta grigia se si attiva la 'modalità aereo' ma anche se si leggono i messaggi senza accedere direttamene alla chat e usando il Centro notifiche del proprio sistema operativo. In questo caso, c'è un limite: se il messaggio è lungo si può vedere solo una parte. Intanto, si profila una competizione tutta interna alle chat che fanno parte dell'ecosistema Facebook: proprio ieri l'app Messenger ha superato il traguardo dei 500 milioni di utenti mensili avvicinandosi così sempre di più alla stessa WhatsApp - comprata nel febbraio scorso da Mark Zuckerberg per 19 miliardi di dollari - che secondo le ultime rilevazioni ne contava 600 milioni. Messenger ha visto la sua diffusione crescere negli ultimi mesi. Ad agosto contava circa 200 milioni di utenti, poi la società di Menlo Park l'ha resa obbligatoria per poter continuare a scambiarsi messaggi con i propri contatti via smartphone e tablet. Lanciata nel 2011 come prima applicazione indipendente di Facebook, Messenger ha anche anticipato l'app della doppia 'spunta blu' nelle chiamate Voip, cioè quelle possibili via Internet. Una funzionalità che invece WhatsApp dovrebbe implementare nel 2015, insidiando così servizi popolari come Skype e Viber ma anche le compagnie telefoniche.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

InfoJobs - 300x250_IJIT_blue

Borsa in tempo reale

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information