Villa dei Cedri - L'Asl reintegra i tetti di spesa con una delibera apposita. Cgil, Cisl e Uil chiedono con urgenza al direttore Di Biasio l'attuazione del provvedimento. A seguito della riunione tenutasi in Regione Campania qualche giorno fa presso la Tutela della Salute, con il responsabile Antonio Postiglione, il dirigente sanitario Antonella Guida, i rappresentanti delle tre sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil, le Rsa aziendali, le associazioni datoriali e Villa dei Cedri, l'Asl di Caserta, con la delibera 773 del 19.06.2017 ha in qualche modo tamponato la gravità della situazione prevedendo di integrare i tetti di spesa delle strutture della macro area della riabilitazione con i fondi che derivano dal minor utilizzo delle prestazioni riabilitative semiresidenziali e residenziali, comprensivi anche delle prestazioni sociosanitarie. Tale minor utilizzo consente in pratica un' osmosi che va a coprire l'esubero delle attività riabilitative ambulatoriali e domiciliari. Il Direttore Generale Mario Di Biasio ha risposto a questa proposta caricandosi, come Asl, di tutte le procedure senza alcuna richiesta diretta alla Regione Campania per l'impegno economico. Ciò premesso CGIL CISL E UIL hanno chiesto un incontro a stretto giro di posta proprio per verificare e confutare la presa d'atto e dunque l'attuazione della suddetta delibera 773. Giusto per avere un quadro d'insieme, vi ricordiamo che i budget di struttura determinati dall'Asl di Caserta nei confronti di Villa dei Cedri avevano subito un taglio di un certo rilievo che non consentiva più all'amministrazione di garantire il proseguimento delle attività a partire da luglio 2017 con evidenti e pesanti ripercussioni sia sul personale che sull'erogazione dei servizi. L'intervento dei sindacati in definitiva è necessario a tutelare entrambe le condizioni. Cgil Cisl e Uil dunque premono per un incontro tempestivo che consenta di individuare con chiarezza le risorse integrative utili a risolvere l'importante deficit di Villa dei Cedri. L'azienda concorda su tali intendimenti e precisa però che se questi provvedimenti non saranno applicati quanto prima, suo malgrado,si troverà costretta a mettere in mobilità la quasi totalità dei dipendenti, oltre a procedere alla sospensione dei servizi. Le Organizzazioni sindacali invitano dunque con forza l'amministrazione di Villa dei Cedri a non attivare alcuno stop alle attività sino alla convocazione, peraltro già richiesta, del Direttore Di Biasio.





Leggi anche:


Borsa in tempo reale

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information