Pin It

BENEVENTO - I dipendenti a tempo indeterminato addetti al settore forestazione e bonifica montana della Comunità Montana “ Titerno e Alto Tammaro” hanno annunciato “ Lo stato di agitazione, a partire da ieri, e fino a tempo indeterminato,

per  denunciare la situazione insostenibile in cui versano gli operai forestali e le loro famiglie a causa della mancata corresponsione dei salari dovuti per il lavoro prestato, per la mancanza di certezze per il futuro e per l’incapacità degli amministratori locali e regionali di farsi carico, sul serio e non solo a chiacchiere, dei problemi dei territori amministrati”. Ieri mattina presso la sede della Comunità Montana di Castelpagano si è tenuto un incontro fra gli operai, che non ricevono lo stipendio da otto mesi, e il presidente dell’ente Di Maria. Nonostante le rassicurazioni avute dal presidente, gli operai hanno deciso di proclamare l’assemblea permanente fin quando non ci saranno importanti, e soprattutto, positive novità.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information