AIROLA - Si è tenuta presso la sede della Giunta regionale della Campania una riunione per l’Area di crisi di Airola. All’incontro erano presenti l’assessore al Lavoro della Regione Campania, Severino Nappi, coordinatore della Cabina di regia per la gestione delle crisi industriali e dei processi di sviluppo; il consigliere del Presidente Caldoro per le Attività produttive e lo Sviluppo economico, Fulvio Martusciello; il Sindaco ed il Vice Sindaco del Comune di Airola, Michele Napoletano e Pasqualino Ruggiero, i rappresentanti dell’Unione industriali di Benevento e delle organizzazioni sindacali CGIL, CISL, UIL e UGL.

 

A fronte della presentazione, avvenuta oggi, delle proposte di insediamento industriale sul territorio avanzate da una azienda del gruppo Adler e da un gruppo di imprese dell’agroalimentare - che prevedono complessivamente la ricollocazione di circa 260 unità a partire dai prossimi mesi - la Regione Campania ha stabilito la prosecuzione dei trattamenti di integrazione al reddito in favore dei lavoratori dell’ex Polo tessile di Airola.

Gli insediamenti industriali oggi annunziati dalle imprese al tavolo regionale si aggiungono a quelli già previsti dal progetto di reinsediamento produttivo dell’area, per il quale la Regione Campania ha avviato, nell’ambito del Piano Azione Coesione, un confronto con il Governo nazionale e con le parti sociali e per il quale ha già stanziato 30 milioni di euro.

Alle  misure di carattere finanziario relative al reinserimento industriale, infine, si aggiungono anche strumenti di politica attiva e passiva del lavoro per consentire la formazione e la riqualificazione dei lavoratori.

Il complesso degli interventi industriali in favore dell’area prevedono il totale riassorbimento dei lavoratori già espulsi dal sistema produttivo (oltre 400), con la possibilità di ulteriori spazi di inserimento lavorativo per i giovani del territorio.

“L’impegno della Giunta Caldoro - sottolinea l’assessore Nappi - sta creando le condizioni per sostituire antiche politiche di mero assistenzialismo, che tanto male hanno fatto alla nostra terra, con un approccio moderno che stimola le imprese ad investire in Campania.

L’area di Airola, da territorio di crisi irrisolte, si appresta a diventare laboratorio di stabili insediamenti industriali all’avanguardia” .

“Continua - aggiunge il consigliere Martusciello - lo sforzo della Giunta regionale per il rilancio dell’area di Airola, una delle più importanti della Campania ai fini del perseguimento dell’obiettivo della crescita dell’apparato produttivo”.

 

 





Leggi anche:


Borsa in tempo reale

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information