BENEVENTO -  Il capoluogo sannita come sede del polo economico stabile del Sud Italia. Questo è il risultato raggiunto da “Sudeconomy: la settimana dell’economia”, manifestazione che resterà in cartellone fino a sabato prossimo, presso Palazzo Palo V di Benevento.

L’importanza, la rilevanza, il pregnante interesse degli argomenti trattati, la notevole professionalità degli esperti e dei tecnici di settore partecipanti alla kermesse, l’alta affluenza di pubblico extra-regionale, pervenuto in terra sannita, per prender parte alla prima edizione di SUDECONOMY, non fanno che avvalorare la perfetta riuscita del progetto e la grande soddisfazione da parte degli organizzatori e degli enti patrocinatori dello stesso, nell’aver ideato un’economic-fair, utile ed innovativa per il territorio.

A caratterizzare la quarta giornata di SUDECONOMY sono stati ben due convegni.

Il primo si è tenuto questa mattina ed aveva come titolo: "Politiche e fondi Ue per ricerca e innovazione nelle Pmi". Ad esso hanno preso parte: Mirella Santoriello, responsabile del centro Europe Direct del Pst e Aic che ha presentato lo "Sportello Europe Direct del Pst Sa e Aic"; Antonio Carbone dell’Apre (Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea) che ha dibattuto su: "Le opportunità di finanziamento per le Pmi nel 7°Pq. Focus sui bandi 2013: Prodotti Alimentari, Agricoltura e Biotecnologie (Kbbe), Società dell'Informazione (Ict)" ed Edoardo Imperiale, Direttore Generale Campania Innovazione che ha parlato alla platea di: "I servizi di Campania Innovazione per le Pmi". Dagli esiti del convegno sono emersi diversi dati: è stata rimarcata l’importanza rivestita dalla conoscenza diretta delle realtà imprenditoriali in cui operano le aziende; si è poi parlato del ruolo attivo svolto da chi si occupa di fornire contratti, partenariato e ricerche finanziate per le industrie; si è discusso di economia creativa e, soprattutto, ha riscosso maggiore interesse, da parte degli imprenditori presenti in sala, la conoscenza degli ultimi bandi europei di prossima scadenza per poter accedere a finanziamenti per le aziende.

Nel pomeriggio, invece, si è tenuta la tavola rotonda dal titolo: "Aree industriali di Benevento, programmazione bottom-up per la realizzazione di interventi di valorizzazione". Ad introdurre i lavori è stato: Nicola Danilo De Luca, assessore alle Attività Produttive del Comune di Benevento. Sono seguite le relazioni di: Anna Maria La Peccerella, Consulente Prusst Calidone con la "Presentazione dello Studio di Fattibilità dell'area industriale di Olivola e Roseto"; Isidoro Fucci, con "La programmazione delle infrastrutture serventi il Pip Olivola"; Andrea Lanzalone, dirigente Comune di Benevento che ha parlato di "Infrastrutture e gestione dell'area industriale, la finanza degli Enti Locali tra patto di stabilità e spending review" e Massimo Resce, esperto di programmi complessi e politiche di sviluppo locale con la "Valorizzazione di un’area industriale tra problematiche di desertificazione e governance multilivello". 
Infine, le conclusioni dei lavori, sono state affidate al sindaco di Benevento, Fausto Pepe.
In sala erano presenti anche rappresentati della Regione Campania. Nello specifico, si è intavolato, ampiamente, il discorso sulle proposte di valorizzazione dell’area industriale di Olivola e Roseto. Sono stati presentati gli ultimi risultati, in termini in avanzamento, dei lavori dell’intera area, i processi di programmazione che li riguardano con i relativi interventi di valorizzazione stabiliti per la suddetta zona, nonché la metodologia idonea per raggiungere gli obiettivi prefissati. Infine, si è anche intavolato un proficuo “a tu per tu” tra il Sindaco della città di Benevento e numerosi imprenditori di c/da Olivola. Costoro hanno illustrato e riportato, al primo cittadino del capoluogo sannita, tutte le loro richieste in materia di: maggiore sicurezza, più controlli; aumento di cartellonistica; pulizia delle arterie di accesso all’area ecc..

Domani, nella penultima giornata di SUDECONOMY si parlerà di: “Prospettive per il Mezzogiorno tra riforme del mercato lavoro e dinamiche economiche”. Alle 10.30 interverrànno: Aviana Bulgarelli, Direttore Generale Isfol e Claudio Tagliaferro, Responsabile del Progetto Mezzogiorno e Sviluppo Locale Isfol. Alle ore 10.50 si parlerà de: “Il tessuto produttivo del Mezzogiorno: struttura e prospettive” con le relazioni di:
Gianfranco Viesti, Professore Ordinario di Economia Applicata, Università degli Studi di Bari. Alle ore 11.10, Luca Bianchi, Vice Direttore SVIMEZ, parlerà di: “I mercati del lavoro nella crisi, i giovani e le aree della nuova occupazione nel Sud”. Alle ore 11.30, seguirà la tavola rotonda dal tema: “La riforma del mercato del lavoro. Novità e ricadute sui sistemi regionali”. Modererà: Aviana Bulgarelli, Direttore Generale Isfol. Discussant: Lorenzo Zoppoli, Ordinario Diritto del Lavoro, Università Federico II Napoli; Rosario Cantucci, Professore Diritto del Lavoro, Università degli Studi del Sannio e Paolo Leon, Professore emerito di Economia Pubblica, Università Studi Roma 3. In seguito, alle ore 14.30, si aprirà il meeting: “Le economie del Sud tra riforme e problematiche di crescita”.
Modererà: Sergio Arzeni, Director for Entrepreneurship, Smes and Local Development. Discuteranno: Massimo Deandreis, Direttore Generale Studi e Ricerche Mezzogiorno; Salvio Capasso, Responsabile settore economia delle imprese di Studi e Ricerche del Mezzogiorno; Francesco Grande, Offering&Marketing Director Credit Rating Agency-CRIF e Giuseppe Marotta, Direttore Dipartimento SEGIS, Università degli Studi del Sannio. Alla giornata di lavoro interverranno le Parti Sociali con: Fioravante Bosco, Segretario Provinciale UIL; Rosita Galdiero, Responsabile Segreteria Provinciale CGIL ed Attilio Petrillo, Segretario Provinciale CISL.

Sono stati invitati a partecipare i rappresentanti del Ministero del Lavoro ed è altresì prevista la partecipazione di Regioni dell’Ob.CONV.

Infine, alle 17.30, seguirà il dibattito: “La valorizzazione del Capitale Umano: testimonianze”. L’appuntamento sarà moderato da: Giuseppe De Nicola, Presidente Sit Confindustria Salerno, ideatore Premio Best Practice dell'Innovazione”; ad esso interverranno:
Francesco Cocca, Presidente Fondazione Lee Incocca; Franco Caradonna, Vice Presidente Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti - Ucid Puglia; Domenico Pontrandolfo, Presidente Ceripass ed Ettore Rossi, Coordinatore Laboratorio di Formazione al bene comune Cives.

Tutti gli incontri si terranno presso Palazzo Paolo V di Benevento. Al pubblico che interverrà sarà lasciato un attestato di partecipazione.





Leggi anche:


Cerca in google

 

InfoJobs - 300x250_IJIT_blue

Borsa in tempo reale

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information