"L'Ugl non abbandonera' mai gli operai della Irisbus e, mercoledi' 11 aprile, raggiungeremo Palazzo Chigi, a Roma, insieme ad una delegazione di operai per chiedere al Governo la convocazione urgente del tavolo che dovrebbe sbloccare la trattativa. La vertenza dell'unica azienda italiana produttrice di autobus e' stata gettata nel dimenticatoio e il nostro sindacato non puo' assolutamente accettarlo". E' Antonio Spera, vice segretario nazionale dell'Ugl a dichiararlo durante la protesta realizzata dalle tute blu di Flumeri, in provincia di Avellino.

"E' dal 7 luglio scorso che i lavoratori - continua Spera - fanno sentire la loro voce. La voce di una terra, l'Irpinia, un tempo calamita per marchi industriali ed aziende di ogni tipo. L'Ugl chiede di aprire urgentemente il tavolo e di trovare una speranza, una possibilita' concreta per i 700 lavoratori a cui noi daremo sempre sostegno attraverso azioni concrete ed incisive".

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information