Dopo la pesciolina Dory anche la seconda anteprima del festival di Giffoni quest'anno è nel segno delle donne che sanno cavarsela da sole, eccome! Questa volta, reduci dalle incomprensibili polemiche americane, a conquistare il podio delle 'toste' sono le Ghostbusters, ovvero quattro signore dai vari talenti allo sbaraglio, unite dall'insana idea di liberare New York dai fantasmi. Il film diretto da Paul Feig, 'Ghostbusters' appunto - al cinema dal 28 luglio - vede Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Leslie Jones nei ruoli di cacciatori di presenze oscure che nel film del 1984 diretto da Ivan Reitman, con la sceneggiatura di Dan Aykroyd, furono di Bill Murray, Dan Akyroyd, Harold Ramis ed Ennie Hudson. Insomma si tratta del reboot di un film a suo modo mitico, un film intelligente che metteva insieme action, commedia e quel pizzico di adrenalina dovuto alla sempre inquietante presenza di esseri soprannaturali capaci di sputare appiccicose sostanze verdi. Certo, uno dei motivi di critica negli Stati Uniti è stato questo, la difficoltà di andare a toccare un film che è stato di culto. Critica che, vedendo il film al festival di Giffoni, cade nella premessa, perché praticamente nessuno degli oltre mille ragazzi seduti in sala ha idea di cosa sia il primo Ghostbusters e l'entusiasmo è alle stelle. Il film mantiene i suoi ingredienti originali, con un ottimo mix di generi: diverte, intrattiene, fa paura quanto basta. C'è la novità del cast femminile, con brave interpreti e personaggi ben caratterizzati per un fantastico inseguimento a New York ed effetti speciali strepitosi. Non mancano i 'cameo' dei tre protagonisti del precedente film ancora vivi, con personaggi degni di loro: un professore studioso del paranormale ma scettico per Murray, un taxista scontroso per Akyroyd, un becchino sprint per Hudson. Ha la forza originale del 'cameo' anche se è uno dei personaggi principali anche il 'segretario svampito' interpretato da uno strepitoso Chris Hemsworth, che ironizza sulla sua indubitabile avvenenza interpretando un ragazzo tanto bello quanto completamente senza cervello, al servizio delle agguerrite Ghostbusters. Insomma un film dal taglio profondamente femminile che strizza l'occhio ad una generazione di ragazze capaci di stare sempre un passo avanti. (





Leggi anche:


 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information