“La bellezza esiste. Nel becco giallo-arancio di un merlo, in un fiore qualunque, nell'orizzonte perduto e lontano del mare, la bellezza esiste. E' un mistero svelato, un segreto evidente, la vita. La bellezza esiste e non ha paura di niente, neanche di noi, la gente”. È con questa poesia del cantautore Gianmaria Testa che ieri sera Enzo Decaro ha dato il via a “La bellezza esiste”, l’evento annuale promosso dalla Fondazione Mario Diana Onlus in ricordo della vita di Mario Diana. Nel Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon, accompagnato dal musicista francese Thierry Valentini, l’attore campano ha emozionato un pubblico di 500 invitati proponendo passi tratti dalle opere di Richard Bach, Khalil Gibran, Eduardo, Totò, Virgilio, Paolo Sorrentino, Albert Einstein. Un viaggio artistico e culturale alla scoperta della bellezza della vita; la bellezza che dà la forza di non arrendersi, la bellezza dell’amore, la bellezza di una sana paura, la bellezza dei valori e degli affetti familiari, la bellezza di sentirsi legati alla propria terra. «Ogni nostra azione ha una conseguenza e non possiamo continuare a vivere ignari del domani – ha concluso Enzo Decaro -. Noi siamo gli uni ma siamo anche gli altri! E credo che l’impegno e l’amore profusi dalla Fondazione Mario Diana Onlus vogliano dirci che pur essendo persone con culture, provenienze ed estrazioni diverse siamo qui, insieme, in un luogo magico che può rivivere solo grazie a intenti e valori comuni. Auguro a noi tutti di riuscire a continuare lungo questo percorso per recuperare i luoghi che ci appartengono e ci rappresentano, per riuscire a sentirci parte integrante della nostra terra». «Questa sera ci impegniamo per dimostrare quanto sia utile per l’impegno sociale la convergenza di sforzi e di risorse – ha sottolineato il Presidente della Fondazione Mario Diana, Antonio Diana -. Abbiamo voluto ancora una volta coniugare l’impegno con la memoria per testimoniare che la rinascita, non solo sociale ma anche morale e culturale, della nostra terra è possibile. Ringrazio Enzo De Caro, Thierry Valentini, il Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus e la Direzione artistica della rassegna per averci dato un segno indelebile di una visione che ha saputo coniugare al plurale cultura, ricerca tecnica e scientifica, tutela del patrimonio storico e artistico». La serata ha concluso la IX edizione di “Suggestioni all’Imbrunire”, la rassegna ideata dal CSI Gaiola Onlus, con la Direzione artistica di Francesco Capriello e Stefano Scognamiglio, per la riqualificazione del Parco sommerso e del Pausilypon, e contribuirà a sostenere il recupero del Calidarium afferente alle Terme superiori. «Con Decaro siamo andati a colpo sicuro perché oltre ad essere un artista molto bravo è un gran napoletano, ci siamo trovati subito in sintonia – hanno commentato i Direttori artistici -. Concludiamo questa edizione in modo davvero speciale celebrando il connubio vincente tra due Onlus che hanno a cuore obiettivi comuni e che si impegnano per la tutela e la valorizzazione del territorio attraverso un'impostazione culturale forte».





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information