La Campania ricorda Totó a 50 anni dalla sua scomparsa. Palazzo Santa Lucia, sede della Regione, ha predisposto un calendario di iniziative dal titolo "Totò, l'arte, l'umanità", per ricordare Antonio De Curtis, il principe della risata. Le iniziative in programma sono realizzate dalla Regione con la Fondazione Campania dei festival e la Fondazione Film Commission, il coordinamento di tutte le attività è affidato a Rosanna Romano della Direzione generale per le politiche culturali della Regione. Spettacoli, concerti, installazioni, ricostruzione di set cinematografici e uno convegno internazionale all'Università Suor Orsola Benincasa. Si comincia il 15 aprile, nel giorno in cui tutto è morto, con il primo evento in programma, realizzato insieme a Teatri Uniti, che propone la ricostruzione dei set cinematografici, direttamente nei luoghi della città dove sono state girate. È in corso la definizione di una convenzione con Trenitalia per realizzare sette rievocativi anche a Roma, alla fontana di Trevi e Milano, nella stazione centrale per la scena di Totò che arriva lì con il colbacco, poi anche a Firenze e Bologna. L'auditorium del Centro di produzione Rai di Napoli ospiterà una "Serata Totó" in omaggio all'artista e alla sua città natale, che sarà presentata da Renzo Arbore. Lo speciale, realizzato in collaborazione con il Centro di produzione Rai di Napoli, sarà trasmesso da Rai 2. Insieme con la Fondazione di Comunità San Gennaro, saranno organizzati molti eventi anche nel Rione Sanità, luogo in cui, in via Santa Maria Antesaecula, nacque Totò. In questa occasione saranno inaugurate le istallazioni dedicate al principe della risata tra cui il Monolite di Giuseppe Desiato, posizionato in Largo Vita alla Sanità. Il titolo dell'opera è "Totó l'uomo tutto d'un pezzo che ha lasciato un grande vuoto". L'intero rione diventerà, per tutto il periodo delle iniziative, un museo a cielo aperto e, sempre nel quartiere, si terranno visite, percorsi enogastronomici, laboratori e attività ludico-sportive per i bambini. È inoltre previsto un insiemedi concerti che proporrà la musica classica dell'orchestra giovanile del rione Sanità "Sanitansamble". Anche i teatri saranno protagonisti di numerosi eventi. Giovedì 27 aprile, al Teatro Trianon Viviani, andrà in scena Totó che tragedia! che narra il tormentato amore di Antonio De Curtis con la ballerina Liliana Castagnola. Domenica 7 maggio, andrà in scena La Sinfonia di Totó, ideata e orchestrata da Federico Odling in collaborazione con la Nuova orchestra Scarlatti. A giugno, in collaborazione con il Suor Orsola, è in programma "Diagonale Totó". Sarà presentato il restauro di "Miseria e Nobiltà", film di Mario Mattoli del 1954, realizzato dalla Fondazione Film Commission, assieme al Centro sperimentale di cinematografia - Cineteca nazionale di Roma. Il programma delle iniziative prevede anche un concorso per gli studenti con "Totó torna a scuola". L'Assessorato all'Istruzione e alle Politiche sociali bandisce il concorso alle scuole superiori di tutta la Campania. Il premio ha come oggetto la rappresentazione di uno sketch da testo teatrale o da film, tra quelli più famosi, selezionati da una commissione di esperti di Cinema del Suor Orsola Benincasa.





Leggi anche:


Cerca in google

 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information