Grande evento quest’anno per l’XI Edizione del ‘Concorso Flautistico Internazionale Domenico Cimarosa’, manifestazione musicale riconosciuta ed apprezzata in tutto il mondo, con una storia curriculare da far invidia anche a concorsi storici e rinomati. Giunto al ventesimo anniversario, il concorso si terrà il prossimo 11, 12 e 13 dicembre presso la Chiesa di S. Francesco ad Aversa con oltre cinquanta concorrenti provenienti da tutto il mondo (Cina, Perù, Est Europeo, Giappone, America, Germania, Francia, Inghilterra, etc.). Nato nel 1999, dalla volontà e dall’assoluto e meticoloso impegno del Maestro Fabio Di Lella (flautista concertista e direttore artistico del concorso, nonché organizzatore e ideatore di rassegne musicali internazionali), il concorso ha avuto una risposta immediata dal territorio, varcando presto i confini d’oltre oceano, avvalendosi sempre di una giuria di altissimo livello (come Luis Bacalov, Pierre-Yves Artaud, Maxence Larrieu, Stelvio Cipriani, Patrick Gallois, Roberto Fabbriciani, Felix Renggli, tanto per citarne alcuni) ed ha saputo scoprire numerosi flautisti di talento, subito avviati verso una carriera concertistica internazionale.

“L’International Flute Competition Domenico Cimarosa - dichiara il maestro Di Lella - ha lo scopo di agire sul territorio tenendo sempre presente le forti tradizioni musicali della città di Aversa, terra natale di due grandi musicisti, geni assoluti, come Domenico Cimarosa e Niccolò Jommelli; oltre che di Gaetano Andreozzi, detto Jommellino, la cui fama ebbe un’ottima risonanza in Europa tra il XVIII e il XIX secolo. Ed è anche per questo motivo che il concorso, oltre a proiettarsi a livello mondiale, pone una forte attenzione verso le tradizioni musicali, culturali e artistiche dell’Agro Aversano”. Ma c’è da dire che la realizzazione dell’intera manifestazione, fin dalla prima edizione, oltre ad aver avuto il patrocinio del Comune di Aversa, di Aversa Turismo, dell’Associazione Culturale Bianca D’Aponte, della Consulta della Pastorale Universitaria e della Cultura, la si deve soprattutto al sostegno morale ed economico del ROTARY CLUB DI AVERSA 'Terra Normanna',  in collaborazione con l’Associazione Musicale Diaphonia, presieduta dalla Sig.ra Maria Terdoslavi, e alla Direzione Artistica di Fabio Di Lella, anche curatore del Bando del  Concorso. Inoltre, “per tutelare la tradizione compositiva della città di Aversa - spiega il maestro Di Lella – nella giuria vi è sempre stata la presenza di Luigi Esposito, noto musicista e compositore casertano, riconosciuto a livello nazionale ed internazionale, al quale nel 2001, in occasione del bicentenario della morte di Domenico Cimarosa, gli è stato commissionato il pezzo d’obbligo (‘Dada’, per flauto ed elettronica) presente nell’eliminatoria del bando del concorso”. Quest’anno, come da tradizione, la Giuria sarà costituita da grandi nomi del panorama mondiale: Marc Grauwels, Christian Farroni, Elisabet Franch, Luigi Esposito, Mario Caroli, Ulla Miilmann.

La serata finale dell’International Flute Competition Domenico Cimarosa si terrà presso la Chiesa di S. Francesco ad Aversa alle 18:45, con la premiazione dei finalisti. Seguirà un Concerto di Gala tenuto da tutti i membri della giuria, i quali presenteranno brani virtuosistici, scelti dagli stessi giurati, in occasione di questo grande evento. Per chi fosse interessato ad ascoltare l’esibizione dei candidati durante le fasi del concorso, potrà recarsi presso l’Auditorium dell’Hotel del Sole, dalle 9:00 alle 17:00, nei giorni 11, 12 e 13 dicembre.





Leggi anche:


 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information