Altra serata, altro successo, altro pienone. Non un solo posto a sedere è rimasto vacante. Anzi, molti sono quelli rimasti in piedi. La direzione artistica di Enzo Avitabile è perfetta, l’edizione 2018 del festival di Settembre al Borgo è tra quelle che resterà maggiormente impressa nella memoria.
Giovedì 6 settembre è stata la volta degli Avion Travel che hanno presentato dopo molti anni il loro nuovo album di inediti: ‘Privè’. Tre i brani cantati dalla piccola orchestra ad inizio serata, dandoci l’impressione che il nuovo disco abbia una forte impronta jazz. Uno stile che fin dall’inizio ha contraddistinto e ha portato al successo la band. Genere musicale per palati fini, coinvolgente ed elegante. Durante lo spettacolo Beppe Servillo e la sua orchestra non hanno fatto mancare i loro due più grandi successi con i quali hanno anche partecipato a due edizioni del Sanremo: “Dormi e sogna” (Sanremo 1998), una ninna nanna che è anche un canto d’amore e “Sentimento” (Sanremo 2000) che ha letteralmente deliziato il pubblico, tanto da spingerlo a intonare spontaneamente il coro del ritornello. Creando un’emozionante atmosfera. Poi è stata la volta di Petra Magoni, che ha accompagnato gli artisti per due brani. Una cantante dagli acuti molto alti che ha riportato alla mente Antonella Ruggiero, storica ed eccezionale voce dei Matia Bazar. La serata si è conclusa con una bellissima cover di “Storia d’amore” di Adriano Celentano. Dopo questa tripudio di applausi e tutti in piedi. E’ standing ovation per i musicisti casertani.

Luigi Viglione

LA FOTOGALLERY





Leggi anche:


Cerca in google

 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information