Pin It

Confermato il presidio con una catena umana per il 2 giugno 2017 Partenza ore 10,00 Capua Museo Campano Palazzo Antignano Via Roma Tale decisione è stata assunta in modo collegiale nell’ultima assemblea della rete di associazioni mobilitate per il futuro del Museo Campano. A seguito di un crisi assurda e disastrosa la Provincia di Caserta versa in una drammatica situazione di bancarotta. Anche il Museo Campano è vittima di questo disastro ed ormai sull’orlo della chiusura – come tante scuole, la viabilità, i centri per l’impiego ed altri servizi di pubblica utilità. Come rete di associazioni del terzo settore da tempo ci stiamo battendo per rivendicare una proposta con un progetto di valorizzazione, fruizione e sostenibilità per il futuro di quello che va considerato come “il monumento più insigne della civiltà italica” (Maiuri). Tutti si dichiarano meravigliati di tale situazione, ma nessuno si muove per trovare vie di uscite. L’Ente Provincia assiste inerme, tra incompetenza ed incapacità amministrative. Mentre quelli di livello regionale e nazionale (a partire dal Mibact) assistono con indifferenza, in dispregio della storia e cultura dei nostri territori. In questo modo le affascinanti Matres Matutae (una raccolta unica al mondo) vengono violate, mortificate ed abbandonate, insieme alle Tanagrine, al Lapidario di Mommsen, alla statua del Dio Volturno, ai reperti dell’epoca federiciana e longobarda e tante altre inestimabili opere d’arte, patrimonio dell’umanità. Come rete di associazioni cittadine abbiamo ribadito la volontà di continuare ed estendere la mobilitazione con iniziative anche di forte impatto, a partire da un presidio permanente con una catena umana di cittadini, aperta anche alle istituzioni e forze sociali, ai sindaci dell’intera Terra di Lavoro e della Campania, che organizzeremo il 2 giugno 2017 ore 10.30 a Capua, a partire dal Museo Campano Via Roma. Nei giorni scorsi una delegazione delle associazioni si è incontrata con il sindaco di Capua E. Centore, che ha espresso un pieno apprezzamento ed adesione alle iniziative messe in campo per il futuro del Museo Campano. Rivolgiamo un appello a tutti i sindaci e cittadini di Terra di Lavoro, alle forze sociali e produttive, al mondo della cultura per una battaglia di civiltà su un bene comune di inestimabile valore per la nostra storia ed identità Nello stesso tempo le associazioni esprimono solidarietà e sostegno pieno ai lavoratori ed alle organizzazioni sindacali che sono in lotta per difendere diritti primari, come il lavoro ed il salario, l’istruzione e la cultura, la sicurezza e la salute. Percorso della catena umana Ore 10.30 Presidio davanti al portale del Museo Campano Via Roma Itinerario Via Duomo – Piazza dei Giudici – Corso Appio Lato Nord – Fino al Ponte Romano sul Volturno.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information