San Lorenzo Maggiore è una perla incastonata tra il parco regionale del Taburno e quello del Matese, un paese del Sannio di poco più di duemila anime ma con dei primati nel campo dell’enogastronomia conosciuti a livello internazionale. E’ infatti tra i maggiori produttori delle ‘materie prime’ da cui si ottengono le eccellenze del territorio: olive per l’olio EVO e l’uva per vini come l’Aglianico e la Falanghina. Le stesse eccellenze che torneranno sotto i riflettori grazie all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Giuseppe Iannotti, che ha ripreso la tradizionale festa dell’olio, abbandonata per molti anni, ribattezzandola ‘Oevo Expo delle terre sannite’. L’evento sarà diviso in due giornate: i prossimi 12 e 13 agosto. Nel pomeriggio di lunedì 12 si aprirà il sipario con un dibattito pubblico alla presenza di istituzioni ed esperti di caratura regionale e nazionale, che si terrà nella splendida cornice del convento di Santa Maria della Strada, sorto tra il settimo e l’ottavo secolo d.C., e a seguire in paese si potranno degustate i prodotti enogastronomici locali, accompagnati dalla musica dei bottari. Raggiunto dalle telecamere di Campania Notizie il sindaco Iannotti ha espresso grande soddisfazione per l’organizzazione e tutte le speranze per un territorio spesso troppo poco valorizzato.
Video e foto dell’Oevo Expo saranno a cura di MuchforMore.

Luigi Viglione

LA VIDEO INTERVISTA A CARLO GIUSEPPE IANNOTTI

 





Leggi anche:


 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information