Fra le persone arrestate per droga dopo la morte dell'attore americano Philip Seymour Hoffman, scomparso a New York per overdose, c'è un famoso sassofonista che ha suonato per Amy Winehouse e altri grandi artisti. Si tratta di Robert Vineberg, 57 anni, che ha lavorato all'album di debutto 'Frank' (2003) della cantante deceduta a Londra nel 2011 dopo una lunga battaglia contro alcol e sostanze stupefacenti.

Secondo il Times di Londra, Vineberg, che si è esibito anche con Mick Jagger, David Bowie e Tom Jones, vive al 302 di Mott Street, nel quartiere chiamato 'Nolita' (North of Little Italy), dove gli agenti hanno trovato 350 buste per eroina dello stesso tipo di quelle rinvenute a casa di Hoffman. Un portavoce della Amy Winehouse Foundation, che aiuta i giovani tossicodipendenti, ha dichiarato che l'album 'Frank' è stato inciso dalla cantante prima che iniziasse la sua lotta contro le droghe.

 





Leggi anche:


 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information