Il cinema italiano torna trionfale a Hollywood: 'La grande bellezza', l'affresco struggente e inquietante di Paolo Sorrentino ed interpretato dal casertano Tony Servillo , ha vinto il Golden Globe come miglior film straniero. Il premio, assegnato dalla stampa straniera accreditata di Hollywood, e' considerato l'anticamera degli Oscar.

 

La kermesse, che segna l'inizio della stagione dei premi che vede quest'anno in lizza una serie di film di alta qualita', ha premiato come miglior film drammatico '12 anni schiavo', mentre la migliore commedia e' stata giudicata 'American Hustle'. Cate Blanchett e' stata l'attrice giudicata la migliore di un film drammatico in 'Blue Jasmine' di Woody Allen, mentre Matthew Mc Conaughey ha trionfato come miglior attore di un film drammatico in 'Dallas Buyers Club'. A Leonardo di Caprio e' andato il premio corrispondente per la commedia, miglior attore in 'The Wolf of Wall Street'; Amy Adams si e' accaparrata il premio equivalente femminile per 'American Hustle'. Il premio per il miglior regista e' andato al messicano Alfonso Cuaron per la spettacolare dramma in 3d 'Gravity'.

 

E' stato un Paolo Sorrentino visibilmente commosso a ritirare il Golden Globe per il miglior film straniero per il suo "La grande bellezza". Tra i tanti ringraziamenti agli attori, ai produttori e alla moglie, anche uno piu' patriottico e disincantato: "Grazie Italia, questo e' davvero un Paese ben strano ma bellisimo", ha dichiarato il registra prima di abbandonare il palco.





Leggi anche:


Cerca in google

 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information