Torna e a questo punto si guadagna il titolo di 'eterno' favorito il nome dello scrittore giapponese Haruki Murakami come probabile vincitore del Premio Nobel per la Letteratura 2013 che sarà annunciato la prossima settimana, in data non ancora definita. Ad aprire le danze sarà il Nobel per la Medicina il 7 ottobre. Gli annunci proseguiranno fino al 14 ottobre. L'autore di 'Tokyo blues', 'Norwegian Wood', '1Q84', pubblicato in Italia da Einaudi, da molti anni superfavorito alla vittoria, secondo la società di scommesse britannica Ladbrokes viene quotato 3 a 1.

Il 2013, secondo le voci e indiscrezioni più insistenti che circolano, sembra proprio sia l'anno di Murakami ma spesso i nomi al primo posto sono quelli che vengono più facilmente bruciati. Il cinese Mo Yan, vincitore del Nobel per la Letteratura l'anno scorso, era infatti dato dagli scommettitori al terzo posto. Fra gli italiani è candidato a sorpresa, Roberto Vecchioni, l'autore di canzoni come Samarcanda ma anche di raccolte poetiche come 'Di sogni e d'amore' (Frassinelli) e di 'Scacco a Dio' (Einaudi). Il professore-cantautore felice di essere tra i papabili ha commentato a caldo: ''la nomination è il punto più alto della mia carriera artistica''. Il suo nome compare accanto a quelli di Leonard Cohen e Bob Dylan, anche quest'ultimo da anni favorito fra le polemiche e al quale è ora dedicata la biografia in libro cofanetto 'Bob Dylan' dell'inglese Brian Southall, da poco pubblicata da Magazzini Salani. Ma il nome di Vecchioni potrebbe essere anche accanto a quelli di Umberto Eco e Claudio Magris per i quali si parla di Nobel da tempo.

 





Leggi anche:


 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information