La villa dei Papiri di Ercolano protagonista della mostra organizzata a Madrid. L'iniziativa, organizzata dal Museo virtuale di Ercolano e dalla Fondazione spagnola German Sanchez Ruiperez portera' nella Casa del lector, l'ex mattatoio comunale della capitale iberica, alcuni tra i papiri conservati alla Biblioteca nazionale e documentazione dal museo archeologico nazionale di Napoli.

I papiri ercolanesi costituiscono parte di una vasta biblioteca incentrata sul pensiero epicureo, teoria filosofica prediletta dal proprietario della cosiddetta villa dei papiri, oggetto di scavo a Ercolano nel '700. La mostra si aprira' con la ricostruzione virtuale della villa e proseguira' con un percorso assolutamente inedito attraverso due mostre bibliografiche. "Abbiamo elaborato contenuti multimediali inediti e pensati ad hoc per l'evento", spiega il direttore del Mav, Ciro Cacciola. I papiri e i volumi viaggeranno seguendo delle precise e scrupolose norme di sicurezza. L'esposizione sara' inaugurata il 17 ottobre 2013 e restera' aperta al pubblico fino al 23 aprile 2014. "Non avrei mai immaginato che il Mav arrivasse cosi' lontano", dice Nino Daniele, presidente della Fondazione Cives che gestisce il Mav, ex sindaco di Ercolano e attualmente assessore alla Cultura a Napoli. Per l'assessore regionale alla Cultura Caterina Miraglia, questa iniziativa testimonia l'importanza "di una condivisione dei percorsi, e di istituzioni che hanno scelto di lavorare insieme senza sentirsi delle monadi. Anche in assenza di denaro". Un evento, spiega il direttore dei programmi della Casa del Lector, Jose' Vicente Quirante, "che e' anche un omaggio a Napoli e un occasione di promuovere il territorio in Spagna".





Leggi anche:


 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information