"Occorre adesso - aggiunge Tavella - che tutte le parti lavorino insieme per salvaguardare un marchio storico della citta' di Salerno. La nostra provincia e' stata colpita duramente dalla crisi, come testimoniano i dati sui posti di lavoro persi e l'aumento del 70% della cassa integrazione ordinaria e straordinaria.

Occorrerebbe far fronte ad una situazione cosi' complicata con una maggiore attenzione da parte delle istituzioni nazionali e regionali che, invece, continuano a rispondere, come nel caso dei trasporti, con tagli penalizzanti per l'intera economia e per la provincia". "Al contempo il Governo centrale taglia i fondi Fas, risorse importanti per il rilancio. Da Roma con falsi proclami, si dichiara che la crisi e' alle spalle: quella di oggi e' l'ennesima prova di un momento di difficolta' che, purtroppo, non e' ancora passato'', conclude Tavella.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information