Maria Marrazzo, 59enne originaria di Pagani e residente a Sarno, in via Voscone, è morta dopo essere stata dimessa dal Pronto Soccorso dove si era recata per dei dolori al torace. Per questo motivo i familiari hanno sporto denuncia ed è stato disposto il sequestro della cartella clinica e salma, per l’esame autoptico. Chiedono giustizia i figli della donna nell’attesa dei risultati dell’autopsia, dai quali si spera che vengano chiarite le cause del decesso della 59enne, avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì nel letto di casa. In mattinata, da quanto raccontano i familiari, era stata al Pronto Soccorso del Martiri di Villa Malta di Sarno, alle ore 7,30 perché accusava dolori forti al petto ed allo stomaco. Le è stato assegnato un codice verde e dopo circa un’ora è stata sottoposta ad esami e controlli, dai quali sembra però non essere emerso nulla di particolarmente rilevante e intorno alle 14 sarebbe è stata dimessa con una terapia farmacologica da fare a casa. Ma un malore accusato durante la notte l’ha stroncata. A fare la tragica scoperta è stato il marito. Immediatamente è partita la chiamata al 118 ma i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. I sospetti dei familiari hanno fatto scattare la denuncia al locale commissariato di polizia di Stato e a seguito di questa la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore ha aperto un fascicolo per cercare di fare luce su cosa sia realmente accaduto nell’arco temporale dalla visita al pronto soccorso alla notte in cui è morta.

Giuseppe Cordova

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information