Un uomo accusato di aver costretto per anni ad atti sessuali le figlie minorenni (tra i dieci e i quindici anni) è stato condannato a 5 anni e 6 mesi in primo grado. La denuncia era stata presentata dalla mamma delle piccole dopo che una di loro le aveva raccontato tutto. In attesa dell’incidente probatorio il Gip aveva disposto l’allontanamento dall'abitazione confermato anche dopo questo. Le indagini sono state portate avanti dai carabinieri della Compagnia di Sala Consilina guidati dal capitano Davide Acquaviva che hanno condotto gli accertamenti con estrema cura e interessamento anche del Piano sociale di Zona. Il tutto è accaduto in un paese dell’area nord del Vallo di Diano.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information