Strattonati, afferrati per i capelli e spinti in un angolo dell’aula con la faccia al muro e li lasciati da soli a piangere. Queste sono le angherie che le vittime, per ora solo presunte, di età compresa fra i 3 e i 4 anni hanno subito da tre maestre di una scuola materna di Olevano finita sotto il faro della Procura in seguito a una denuncia presentata più di un anno fa da una mamma ai carabinieri che immediatamente avviarono le indagini su quel piccolo plesso scolastico dei picentini, travolto ora dalla bufera giudiziaria. Le docenti, sono già state indagate per maltrattamenti. Le botte, le urla e le bestemmie, rivolte contro i piccolissimi allievi, sono tutte documentate da una serie di immagini estrapolate dalle telecamere installate nel plesso scolastico dai carabinieri della stazione di Olevano, diretti dal maresciallo Dario Santaniello, che hanno così ricostruito quel clima di terrore nel quale i piccoli erano costretti a trascorrere lunghe ore della loro giornata.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information