Un'area sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale di circa 2000 metri quadrati a Sala Consilina è stata deturpata da un continuato sversamento illecito di rifiuti speciali e pericolosi. Questo è quanto scoperto in località Vallone-Fontana Antica. I Carabinieri della locale Compagnia, in collaborazione con i colleghi della stazione carabinieri Forestale di Salerno, hanno colto in flagranza di reato un uomo che, alla guida di un autocarro, trasportava circa 700 chili di rifiuti speciali, anche pericolosi, da stoccare all'interno dell'area abusiva.
Nella stessa area i militari dell'Arma, diretti dal capitano Davide Acquaviva, hanno rinvenuto rifiuti speciali, anche pericolosi, per circa 25 tonnellate (carcasse di un autocarro, circa dieci autovetture e tre ciclomotori, materiale di risulta da demolizione, bombole esauste per il gpl, elettrodomestici, vario materiale plastico e ferroso). Al termine dell'operazione, sono stati denunciati un uomo di 58 anni ed una donna di 62 per deturpamento di bellezze naturali in area sottoposta a vincolo ambientale e paesaggistico ed abbandono incontrollato di rifiuti speciali, anche pericolosi e attività di gestione di rifiuti non autorizzata.


 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information