Un vero e proprio atto vandalico si è consumato al pronto soccorso dell'ospedale di Nocera Inferiore. Una parete in cartongesso è stata danneggiata e scritte con frasi ingiuriose sono apparse su diverse altre pareti in due corridoi. Non si conoscono gli autori di questo "assalto", come lo hanno definito i vertici aziendali dell'Umberto I. La polizia, chiamata per far luce sulla vicenda, sta visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza. Si ipotizza il gesto del familiare di qualche paziente che magari ha dovuto attendere il suo turno per essere medicato essendo un codice non grave. Sarebbe una classica motivazione delle tante aggressioni subite dal personale medico di tanti ospedali.
"Purtroppo - riferiscono fonti ospedaliere - il buon lavoro svolto dal Pronto Soccorso non traspare all'esterno. Medici ed infermieri fanno un'opera straordinaria considerando gli accessi in reparto che continuano ad aumentare con il bacino di utenza dell'Umberto I, struttura di riferimento non solo per l'area nord della provincia di Salerno, ma anche della zona vesuviana. Ieri, ad esempio, è stato salvato un uomo di 59 anni giunto in ospedale in arresto cardiaco".

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information