In data odierna, i carabinieri in servizio presso il nucleo investigativo del comando provinciale e la compagnia di Salerno, su richiesta di questa Procura della Repubblica, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza cautelare applicativa della custodia domiciliare emessa dal Gip del Tribunale di Salerno nei confronti di due indagati, entrambi di Napoli, accusati di aver promosso e organizzato un'associazione per delinquere, operante in diversi comuni della regione Campania, finalizzata alla commissione di truffe in danno agli anziani. Le complesse indagini avviate nel gennaio del 2017 hanno consentito di delineare l'attività di tre diverse associazioni per delinquere operanti in Campania e in territorio nazionale, che, attraverso un call center gestito da sodali, contattavano telefonicamente persone anziane e, fingendosi parenti, avvocati o appartenenti alle forze dell'ordine, le inducevano con raggiri a consegnare denaro in contante e oggetti in oro, in alcune circostanze per un valore che superava i 20.000 euro ad emissari appositamente inviati a riscuotere. Nel corso delle investigazioni sono stati accertati complessivamente circa 150 episodi di truffa, tentata o consumata, ai danni di persone anziane e sono stati effettuati anche numerosi arresti di emissari colti in flagranza di reato.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information